lunedì 27 Settembre 2021 - 08:19
15.3 C
Rome

“Smetti di arbitrare, che non è per donne”, calciatore umbro squalificato per 10 turni

Si tratta dell'attaccante Pistinciuc, 39 anni, oltre 100 gol in carriera nei campionati regionali

SAN GEMINI – Comincia malissimo la stagione del calcio regionale. Adrian Pistinciuc, nome noto dei campi dilettantistici umbri, attaccante di lungo corso, 39 anni e oltre 100 gol in carriera,  oggi in forza al Real Avigliano, è stato squalificato per 10 giornate dal giudice sportivo Marco Brusco per frasi sessiste pronunciate nel corso di Sangemini-Real Avigliano  primo turno di Coppa Umbra.

Al termine del match, il giocatore Pistinciuc si sarebbe avvicinato al direttore di gara, Diletta Ciommei ed avrebbe protestato contro la sua direzione di gara in maniera troppo colorita. Si legge nel referto: “Al termine della gara, dopo aver stretto la mano all’arbitro in maniera sarcastica, proferiva al suo indirizzo reiterati insulti sessisti, dichiarando di vergognarsi del fatto che un arbitro donna potesse aver diretto una sua partita; nonostante i compagni di squadra cercassero di allontanarlo, proseguiva con gli insulti invitando la predetta a smettere di arbitrare in quanto il calcio non è per le donne”.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi