CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Situazione degli insegnati di Perugia, Laffranco (Fi) chiede lumi al Miur

Perugia Politica Città

Situazione degli insegnati di Perugia, Laffranco (Fi) chiede lumi al Miur

Redazione
Condividi

L'aula di una scuola

PERUGIA – Trasformare i posti dell’organico di fatto in organico di diritto. A chiederlo è il deputato umbro di Forza Italia Pietro Laffranco, che già nelle scorse settimane aveva chiamato in causa la responsabile il ministro Fedeli in merito alla complessa situazione degli insegnanti di sostegno umbri.

Interrogazione al ministro Fedeli “Grazie al piano di mobilità territoriale professionale previsto dalla legge ‘Buona Scuola’ – scrive il parlamentare azzurro in una nota -, moltissimi docenti, che dopo tanto tempo hanno finalmente raggiunto la sospirata assunzione, sono stati assegnati fuori della loro provincia di residenza. Tale sorte è toccata anche a tanti insegnanti perugini. Per far fronte a questa situazione l’Usp di Perugia ha permesso, anche se con notevole ritardo, il rientro nella provincia con assegnazione provvisoria mettendo a disposizione 22 posti di organico di fatto. Visto tutto questo ho ritenuto doveroso interrogare il ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli per chiederle quali iniziative intenda assumere il suo dicastero per trasformare i posti dell’organico di fatto in organico di diritto così da assicurare il corretto funzionamento del servizio scolastico e anche di garantire agli studenti la continuità scolastica. Le ho anche chiesto – conclude Laffranco – se non ritenga di dover prevedere la possibilità che l’assegnazione provvisoria sia prorogata anche per il prossimo anno scolastico, in modo da consentire l’avvicinamento a quanti non riuscissero ad ottenere il trasferimento tramite le operazioni di mobilità ordinaria”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere