CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Sisma, viabilità: si torna di nuovo a viaggiare sulla ‘Tre valli’

Cronaca e Attualità Foligno Spoleto Città

Sisma, viabilità: si torna di nuovo a viaggiare sulla ‘Tre valli’

Redazione
Condividi

NORCIA – Anas ha riaperto al traffico la strada statale e 685 “delle Tre Valli Umbre” tra Cerreto di Spoleto e Biselli, in provincia di Perugia, ripristinando quindi la piena transitabilità tra Spoleto e Norcia. Il tratto era stato chiuso il 30 ottobre scorso a causa del sisma che aveva reso instabili le pareti rocciose che incombono sulla sede stradale provocando la caduta di massi in più punti e rendendo quindi necessari gli interventi di messa in sicurezza. Gli interventi – avviati da Anas nelle ore immediatamente successive al sisma – hanno interessato ampie aree in quota ed hanno riguardato, in particolare, lo svuotamento e il ripristino delle reti paramassi, l’ispezione del versante e la verifica della stabilità delle pendici rocciose, la rimozione dei volumi rocciosi pericolanti e l’installazione di nuove opere di protezione della carreggiata. Per ridurre i tempi di chiusura della strada, Anas ha incaricato cinque imprese specializzate che stanno operando contemporaneamente in punti diversi. Complessivamente sono state impiegate circa 50 persone tra tecnici, rocciatori e operatori specializzati. Il montaggio di una nuova barriera paramassi lunga circa 70 metri ha richiesto anche l’intervento di un elicottero per trasportare in quota il materiale necessario. Per consentire il completamento dei lavori, nei prossimi giorni potranno essere necessarie brevi chiusure temporanee segnalate sul posto, nonché l’istituzione del senso unico alternato della circolazione. Resta chiuso invece il tratto compreso tra Norcia (cimitero) e Arquata del Tronto (innesto SS4 Salaria) dove il sisma ha danneggiato la galleria “San Benedetto”, in corrispondenza del confine regionale, e cinque viadotti sul tratto marchigiano. Sono in corso verifiche tecniche e rilievi per la progettazione degli interventi di consolidamento necessari alla riapertura.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere