CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Sisma, verifiche della Guardia di finanza sulle varie gare di appalto

EVIDENZA Cronaca e Attualità Foligno Spoleto Extra

Sisma, verifiche della Guardia di finanza sulle varie gare di appalto

Redazione
Condividi

Lavori sulla Tre Valli

GORIZIA – Sono circa 150 le gare d’appalto per la realizzazione o la manutenzione di opere pubbliche che sarebbero state alterate e sulle quali sono in corso le verifiche della Guardia di Finanza e della procura di Gorizia. Tra queste, secondo quanto si apprende, anche alcune riguardanti opere e strade da realizzare nelle zone dell’Italia centrale colpite dal terremoto del 2016 tra cui la Tre Valli Umbre. Le verifiche degli uomini delle Fiamme Gialle si concentrano sulle gare indette in tre anni, dal 2015 al 2018.

Alemanno “La magistratura faccia il suo corso e verifichi attentamente tutti gli appalti che ritiene opportuno. A patto che non vada ad appesantire il già lento processo di ripristino e ricostruzione della rete viaria interessata dal terremoto del 2016”: lo ha detto all’ ANSA il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno. Commentando l’ indagine della procura di Gorizia, affidata alla guardia di finanza, per verificare la regolarità di 150 gare di appalto per la realizzazione o la manutenzione di opere pubbliche. Tra queste anche tre strade umbre danneggiate dal sisma: la Tre Valli, sulla quale è previsto un investimento da parte dell’ Anas per 90 milioni di euro, la variante di Norcia e la galleria San Benedetto (due milioni). “Non conosco gli elementi che hanno suggerito l’ apertura dell’ inchiesta – ha aggiunto Alemanno – ma se questo dovesse in qualche modo influire sui cantieri, che già di per sé stanno procedendo troppo lentamente, per i nostri territori sarebbe l’ ennesima pesante tegola da dover gestire”. La procura di Gorizia ha comunque assicurato che per le opere oggetto di indagine “non ci sono provvedimenti di blocco o sequestri di cantieri, di lavori”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere