CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Sisma, M5S chiede lumi sul Cas. L’assessore Bartolini: “Situazione si sbloccherà presto”

Cronaca e Attualità Foligno Spoleto Politica Città

Sisma, M5S chiede lumi sul Cas. L’assessore Bartolini: “Situazione si sbloccherà presto”

Redazione
Condividi

Una casa in macerie a Norcia

PERUGIA – Nel corso della seduta  del Consiglio regionale dedicata al question time, i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, Andrea Liberati e Maria Grazia Carbonari hanno chiesto all’assessore Antonio Bartolini informazioni ed intendimenti della Giunta circa la presunta sospensione dell’erogazione del contributo per l’autonoma sistemazione, previsto dalle ordinanze del capo dipartimento della Protezione civile.

L’interrogazione Nell’illustrazione dell’atto, Carbonari ha ricordato che “c’è stata una prima ordinanza che aveva stabilito determinati fondi, ed una successiva, il 15 novembre che avrebbe appena incrementato il contributo. Nei fatti, però, da quanto si è appreso dalla stampa, si è appreso che al 17 gennaio sarebbero stati erogati solamente i primi due mesi. Da notizie invece di due giorni fa sembrerebbe che siano state stanziate altre risorse. Rimane comunque il fatto che ancora ci sono ritardi notevoli, perché si parlava dell’erogazione delle mensilità di settembre/ottobre. Sembra invece che per l’evento sismico di ottobre non siano stati erogati contributi a coloro che hanno subito danni all’abitazione principale”.

La risposta dell’assessore L’assessore Bartolini ha definito “reale” il quadro illustrato dall’interrogante. “È noto – ha detto – che fino al 30 ottobre c’era una situazione ben delineata, dopo ne è arrivata un’altra diversa. Si è reso necessario un nuovo monitoraggio che ha evidenziato  un chiaro aggravamento. Fino al 30 ottobre è stato completamente liquidato il contributo per l’autonoma sistemazione. Poi si è dato vita ad un nuovo monitoraggio. La Regione ha provveduto ad alcune anticipazioni, ma la procedura, sia di incameramento dell’istanza, sia di liquidazione è in capo ai Comuni che hanno ricevuto le anticipazioni. Dal monitoraggio effettuato risulta che il problema si dovrebbe sbloccare a breve. La Regione sta aiutando i Comuni a smaltire materialmente le pratiche sia di incameramento dell’istanza che di liquidazione. Siamo certi che il tutto torni a regime in tempi brevi”.

Replica Nella replica, Carbonari, nel prendere atto della rassicurazioni dell’assessore, ha ricordato che “nelle zone colpite duramente dal sisma è necessario intervenire molto velocemente. Bisogna tagliare molta burocrazia. Quando è in gioco la vita delle persone bisogna andare con estrema velocità per alleviare il più possibile il disagio”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere