CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Sisma, le istituzioni incontrano i castellucciani per parlare di futuro

Cronaca e Attualità Foligno Spoleto Città

Sisma, le istituzioni incontrano i castellucciani per parlare di futuro

Redazione
Condividi

(foto Francesco Montani)

di Al. Min.

NORCIA – Nella giornata del 28 novembre, una delegazione di castellucciani e di membri della onlus ‘Per la vita di Castelluccio di Norcia’, presso il Coc, hanno avuto un incontro con il sindaco Nicola Alemanno e la presidente della Regione, Catiuscia Marini. Tre le esigenze portate al tavolo dagli abitanti della frazione: strade, moduli abitativi e rimozione macerie. Per quanto riguarda il primo punto, la presidente Marini ha reso noto che lunedì prossimo terrà un vertice con Provincia di Perugia e Anas. Durante la riunione bisognerà capire se la Provincia sarà in grado di agire autonomamente o se dovrà avere l’ausilio di Anas nei lavori di sistemazione della strada 477, fortemente danneggiata a causa delle frane che hanno avuto luogo successivamente alla scossa del 30 ottobre. Sul tema dei moduli, la presidente ha reso noto che al momento non c’è alcuna tempistica sulla loro consegna, ma che Nestlè si farà carico di quelli che serviranno a uso commerciale. Inoltre ancora non sono previste soluzioni abitative emergenziali per i residenti. Durante la riunione è emerso che con tutta probabilità le strutture saranno installate in una zona vicina all’ingresso del paese, nei pressi della curva che sovrasta il Pian grande. La delegazione castellucciana, ha chiesto lumi anche quella questione legata alla rimozione delle macerie. Pare che anche in questo frangente sia stato individuato un luogo, ma le istituzioni hanno detto che è ancora prematuro parlarne. La decisione sarà presa quando le strade saranno riaperte. “Il nostro progetto – ha dichiarato a lanotiziaquotidiana.it Francesco Montani, vicepresidente di ‘Per la vita di Castelluccio di Norcia’ – è finalizzato a ricostruire con gradualità. Vogliamo restituire vita a Castelluccio. Noi siamo l’emergenza. In cima alle priorità c’è la strada di accesso verso Castelluccio, poi bisogna costruire  alleanze tra imprese e istituzioni per iniziative costruttive e felici”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere