CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Sisma, Casellati: “Via la burocrazia, acceleriamo la ricostruzione”

Cronaca e Attualità Foligno Spoleto Extra EVIDENZA2 Città

Sisma, Casellati: “Via la burocrazia, acceleriamo la ricostruzione”

Redazione
Condividi

SPOLETO/NORCIA –  “Alla ricostruzione post sisma occorre che si diano le stesse regole dell’ emergenza per un processo di ricostruzione tempestivo”: lo ha detto la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, stamani a Spoleto, prima tappa della visita nelle zone dell’ Umbria colpite due anni fa dal terremoto.

GUARDA L’INTERVISTA ALLA PRESIDENTE CASELLATI

Vicinanza “Sono qui – ha aggiunto – per testimoniare la vicinanza a persone che vivono una situazione davvero difficile, per dire basta all’ emergenza e che occorre una ricostruzione veloce, perché tutte queste persone possano tornare ad avere una vita normale”. Alla domanda su cosa pensa della decisione di accentrare la ricostruzione stessa nelle mani del commissario straordinario, relegando a ruolo “consultivo” i presidenti delle regioni colpite, la presidente ha spiegato di non “appassionarsi” a questi temi. “Ritengo – ha evidenziato Casellati – che tutte le programmazioni possano essere vincenti, l’ importante che una volta fatta la scelta si vada a centrare l’ obiettivo”.

Luoghi colpiti “L’emergenza stata gestita in maniera straordinaria – ha affermato – dobbiamo ringraziare i vigili del fuoco, le forze dell’ ordine, i volontari, la Croce rossa, ma il giorno dopo non c’è stato”. Casellati ha visitato prima l’ ex monastero della Stella a Spoleto, poi l’ abbazia di Sant’ Eutizio di Preci e infine la Basilica di San Benedetto e il cantiere della torre civica a Norcia. Qui ha anche donato una copia della Costituzione ai bambini coinvolti nel progetto della fondazione Rava che ha portato alla pubblicazione del libro ‘Aicron – Storie di una ricostruzione fantastica’.

Blitz a Terni. La presidente Casellati si è poi recata a Terni, dove nel pomeriggio ha presenziato all’assemblea elettiva provinciale di Confindustria. Parlando coi cronisti e poi anche nel suo intervento, si è nuovamente soffermata sulla necessità di far ripartire l’Umbria e le zone colpite dal sisma, se necessario anche assegnando alla ricostruzione le stesse facilitazioni concesse per l’emergenza. Ha poi sottolineato le peculiarità dell’impresa umbra, dalla Siderurgia, al 4.0, all’agroalimentare, sino alle ricchezze turistiche da valorizzare con particolare attenzione alla Cascata delle Marmore. Fra le due visite, ha pranzato a Scheggino presso la tenuta Urbani, in compagnia fra gli altri del ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione Giulia Bongiorno, anch’essa poi a Terni, del presidente della Ternana Ranucci, di quello della Fondazione Carit Carlini e dell’ex onorevole Giampiero Bocci. Bongiorno e Casellati hanno entrambe ricevuto in dono una maglietta della Ternana.

Di seguito l’intervento a Terni

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere