CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Sisma, il contropiede di Ferrero: “Ritiro in Valnerina per tutti i club di serie A”

Calcio Sport Foligno Spoleto

Sisma, il contropiede di Ferrero: “Ritiro in Valnerina per tutti i club di serie A”

Emanuele Lombardini
Condividi

GENOVA – Massimo Ferrero, presidente e patron della Sampdoria è noto per il suo essere istrione, a suo modo protagonista delle cronache sportive, anche con iniziative e prese di posizione forti, estreme. Quella di stavolta però, se trovasse l’appoggio dell’establishment del calcio – o almeno di parte di esso – potrebbe anche non restare una semplice boutade.

“Portiamo tutte le squadre di serie A in ritiro in Valnerina, sarebbe un bel gesto per  non dimenticare e per non lasciare sole le popolazioni che stanno subendo il terremoto in Centro Italia: lo proporrò ai potenti della Lega Calcio”.  L’idea arriva in questo momento particolare, di grande sconforto per la gente di Umbria e Marche: “Prendiamo in contropiede la malasorte – dice – D’altra parte  lo sport è  più  forte anche della sfortuna, e dà un evidente senso di vitalità. La Valnerina rappresenta un patrimonio artistico, naturale e soprattutto affettivo per tutti noi, mi batterò dunque perchè in quella terra vinca ancora la vita”.

C’è da dire che la Valnerina, soprattutto quella umbra (mentre nelle Marche le mete principali sono Visso e Sarnano), è da sempre una delle mete preferite per i ritiri estivi. Basti pensare al centro di Roccaporena, una delle eccellenze per i ritiri estivi in Italia, ma anche Norcia e Cascia sono da sempre mete ambite (quest’estate c’è stata la fila) e ci sono allenatori che qualunque squadra allenino, portano il club in ritiro in Umbria. Uno di questi è Claudio Ranieri, fresco di laurea honoris causa a Perugia, che portò a Roccaporena persino il Monaco sotto la gestione del magnate russo Rybolev. Quest’estate voleva portarci il Leicester in pellegrinaggio, per ringraziare Santa Rita, della quale è devoto, per la vittoria della Premiership. Poi non se n’è fatto nulla, per problemi tecnici. Ecco, chissà che proprio lui non possa essere il primo a rispondere all’appello

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo