CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Sisma, ad Amelia sgomberata una casa: ancora chiuso palazzo Trinci a Foligno

Cronaca e Attualità Foligno Spoleto Narni Orvieto Amelia

Sisma, ad Amelia sgomberata una casa: ancora chiuso palazzo Trinci a Foligno

Redazione
Condividi

Palazzo Trinci a Foligno

PERUGIA – Proseguono in tutti i comuni della regione controlli e interventi su strade e in strutture pubbliche e private dopo il terremoto del 30 ottobre. Ad Amelia il Comune ha dichiarato inagibile un’abitazione privata  giudicata non sicura dai vigili del fuoco al termine del sopralluogo successivo al sisma di domenica scorsa. Lo hanno reso noto la sindaca Laura Pernazza e l’assessore alla protezione civile Avio Proietti Scorsoni che hanno sottolineato le non ottimali condizioni dell’edificio già prima della scossa. L’amministrazione ha provveduto ad alloggiare in altro stabile la famiglia occupante. Pernazza e Proietti Scorsoni hanno anche fatto il quadro dei controlli su tutto il centro storico e frazioni. Da domenica a ieri tecnici dell’amministrazione, nell’ambito delle attività svolte dai vigili del fuoco, hanno verificato le condizioni di palazzo Petrignani, cisterne romane, museo, sala Boccarini, duomo di San Francesco. In collaborazione con i tecnici della diocesi sono state controllate anche chiese e cappelle dei cimiteri di tutto il territorio per consentire in sicurezza lo svolgimento delle festività dei Santi e dei Defunti. Al setaccio, insieme ai responsabili Usl, anche ospedale, Palazzo Colonna e i locali del distretto sanitarioOggi verranno ispezionate nuovamente tutte le scuole. “Appena terminato il lavoro – dichiarano sindaco e assessore – saranno resi noti i risultati e pianificati sopralluoghi in tutti gli altri edifici segnalati. Se necessario chiederemo l’aiuto di professionisti esterni,  alcuni dei quali hanno già offerto la collaborazione gratuita e per questo li ringraziamo”. Nell’area del bocciodromo è stata istituita una zona per camper e roulotte.

Foligno Il museo di palazzo Trinci resta chiuso anche oggi per compiere ulteriori verifiche e controlli da parte dei tecnici comunali, dopo la scossa di domenica, che ha provocato, tra l’altro, la lesione di un affresco del XVI secolo “Sant’Agostino in preghiera davanti al Crocifisso assistito dalla Vergine”, attribuito a Lattanzio di Nicolò.

Gualdo Tadino Si torna il classe il 7 novembre. A comunicarlo è stato il sindaco Massimiliano Presciutti

Strade Dalla Provincia di Perugia comunicano che la strada provinciale 475 del Muraglione è interrotta temporaneamente al traffico in località Abeto per edifici pericolanti adiacenti la sede stradale. Il tratto interessato dal provvedimento è dal km 6+200 al km 6+600.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere