CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Sirci: “A Perugia non si può fare sport ad alto livello, porto via la Sir”

Cronaca e Attualità Pallavolo

Sirci: “A Perugia non si può fare sport ad alto livello, porto via la Sir”

Redazione sportiva
Condividi

Boban Kovac con Gino Sirci

PERUGIA – L’annullamento della Supercoppa al Pala Evangelisti e i problemi fisici di Atanasjievic sembrano proprio aver fatto esplodere la rabbia di Gino Sirci, patron della Sir Safety Conad Perugia. Ed è sempre da gazzetta.it che il numero uno bianconero minaccia ancora una volta il trasferimento della squadra a Firenze. Pare che proprio il ‘no’ al primo grande evento di Superlega a Perugia sia da imputare alla presenza del concerto di Emma nel weekend. Aggiungiamoci anche le condizioni fisiche non proprio esaltanti di ‘Magnum’, che resterà fuori dal campo per almeno due mesi. Dopo il primo strale, lanciato un paio di mesi fa, sembrava che la situazione fosse tornata tranquilla, ma proprio nella giornata del 31 luglio sul sito della ‘rosea’, in un’intervista rilasciata ad Antonello Menconi, Sirci è tornato un’altra volta all’attacco.

“Perugia perde un’occasione unica e importantissima – ha detto Sirci – chi dovrebbe accorgesene non se ne è accorto. Aveva ragione Sciurpa quando decise di abbandonare la città facendole perdere la serie A. Qui – attacca – è impossibile fare sport ad alti livelli, si preferisce fare introiti con le poche migliaia di euro che provengono dall’affitto del palasport per un concerto, rinunciando a uno spettacolo vero come quello della Supercoppa”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo