CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Sir verso gara 2, Kovac: “noi ci crediamo”

Pallavolo Sport

Sir verso gara 2, Kovac: “noi ci crediamo”

Alessandro Minestrini
Condividi

Gara 1 Finale PlayOff Scudetto, Campionato Italiano di pallavolo maschile Serie A1 SuperLega UnipolSai 2015/16. PalaPanini Modena, 01.05.2016

PERUGIA – C’è grande attesa a Perugia per gara 2 della finale scudetto del volley maschile.

Tutta la città si stringe attorno ai Block Devils della Sir Safety Conad del presidente Sirci per il secondo atto della serie che assegna il titolo nazionale.

Dopo la sconfitta in gara 1 domenica scorsa a Modena, i bianconeri sono chiamati a gran voce al riscatto da tutto il popolo delle schiacciate perugino. Il ko del PalaPanini non ha tolto entusiasmo ai Sirmaniaci ed a tutti i tifosi di Perugia che dopodomani riempiranno in massa il PalaEvangelisti (già sold out da diversi giorni) per “scortare” la squadra verso la grande impresa che consentirebbe di riequilibrare la serie.

Tutti al palazzetto e tutti ovviamente in maglia bianca allora. Il calore dei propri sostenitori sarà fondamentale per i Block Devils che in questi giorni stanno lavorando in un clima comunque determinato e concentrato. Kovac ed il suo staff hanno “fatto le pulci” a quanto successo in gara 1, match nel quale la Sir ha dovuto fare i conti con la grande giornata generale e soprattutto al servizio della Dhl. Ma il tecnico serbo ha visto anche diversi aspetti positivi e sa che i suoi ragazzi hanno le qualità per sovvertire il pronostico che vede favorita la squadra emiliana:

“In gara 2 dovremo cercare di essere più decisi e concentrati”, spiega proprio Kovac. “Penso specialmente a quando Modena va in battuta. Sappiamo che è un loro punto di forza, sarà importante non subirla ed al tempo stesso metterli in difficoltà con il nostro servizio. E poi ovviamente lottare fino alla fine. Ci crediamo assolutamente, questo è poco ma sicuro. Gara 1 è stata solo la prima partita della serie, nella quale loro hanno giocato benissimo. Cercheremo di fare lo stesso in casa nostra. Ai ragazzi ho detto quello che penso fermamente, cioè che abbiamo le nostre chance e la qualità per giocare alla pari con Modena. Dobbiamo dimostrarlo in campo e giocare ogni pallone al 100%. E infine non dimentichiamo che avremo il PalaEvangelisti dalla nostra parte. In tante occasioni il nostro pubblico ha dimostrato di poter essere un fattore, mi auguro sia così anche in gara 2”.

Chi sa bene, essendo nato e cresciuto a Perugia, quanto possa contare il PalaEvangelisti è il libero Andrea Giovi: “Sono strasicuro che il nostro pubblico ci darà grandissima carica dopodomani e che i tifosi faranno in pieno la loro parte. Al resto naturalmente dovremo pensare noi. Ormai gara 1 alle spalle. Modena proverà anche giovedì a metterci pressione al servizio. Dovremo essere bravi a gestirla questa pressione e ad esprimere al meglio il nostro gioco, come a tratti abbiamo fatto anche in gara 1”.