CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Sir, il quarto posto è realtà: battuta Latina per 3-0

Pallavolo

Sir, il quarto posto è realtà: battuta Latina per 3-0

Redazione
Condividi

Lorenzo Bernardi guida i suoi

PERUGIA – Vince e convince la Sir Safety Conad Perugia al PalaEvangelisti che sconfigge 3-0 la Top Volley Latina nel recupero dell’undicesima giornata di Superlega. Prestazione convincente dei Block Devils del presidente Sirci che, con Russell in panchina e Berger in campo, conquistano la quinta vittoria consecutiva tra campionato e Champions, quarta della gestione Bernardi.

Un Lorenzo Bernardi che stasera può essere contento dell’approccio e dell’atteggiamento dei suoi ragazzi, determinati fin dal primo pallone e molto incisivi al servizio (4 ace, 3 consecutivi nel terzo set di Ivan Zaytsev che ha mandato in brodo di giuggiole gli oltre 2700 spettatori) ed a muro (8 i colpi vincenti con capitan Birarelli mattatore con 5 punti). Best scorer nella metà campo bianconera Aleksandar Atanasijevic con 13 punti e referto (e 52% di positività), ma stasera applausi anche per la linea di ricezione Perugia (74% di positività), per alcune spettacolari difese di Federico Tosi e per un illuminato Luciano De Cecco. Il regista argentino, molto ispirato, ha offerto alla platea parecchi colpi del suo infinito repertorio (alzate ad una mano, in controtempo e via discorrendo) liberando più volte i suoi attaccanti dal muro avversario. Latina, che ha dovuto fare a meno dell’opposto titolare Fei, si è retta sulle spalle dell’ex Maruotti (16 punti per il martello pontino), ma alla lunga ha pagato la mancanza di un altro terminale offensivo e la poca incisività in battuta. I tre punti messi in cassaforte riportano Perugia al quarto posto con una lunghezza di vantaggio su Piacenza ed a tre punti dal terzo posto di Modena. Domani giorno di riposo e recupero per i Block Devils che torneranno al PalaEvangelisti venerdì mattina per preparare il prossimo importantissimo match a Verona domenica alle ore 16:00.

 

La partita in tre set  C’è ancora Berger in diagonale con Zaytsev in campo per Perugia. Latina presenta Strugar opposto al palleggiatore Sottile. Avvio equilibrato con Atanasijevic che firma il 6-5 con un potente attacco dalla seconda linea. Pipe di seconda intenzione di Zaytsev, poi muro di Birarelli e break di Perugia (13-10). Latina accorcia le distanze con la diagonale di Sottile (14-13), ma il contrattacco di Atanasijevic ed il muro di Podrascanin fanno ripartire subito i Block Devils (17-13). Ace di Maruotti (17-15). Perugia però mantiene tre punti di vantaggio con la pipe di Zaytsev (20-17). Muro tetto dello Zar sul neo entrato Penchev (23-19). L’invasione del muro pontino (dopo video check) chiude il primo set (25-20).

Si riparte con Latina avanti 3-4 dopo l’errore di Berger. Capovolge Perugia con i muri di Birarelli e De Cecco e l’ace di Atanasijevic (8-5). Cioccolatino di De Cecco ad una mano per Atanasijevic (10-7). Ancora l’opposto serbo ed ancora smarcato dal regista argentino che poi va a segno di seconda intenzione (16-11). Showtime al PalaEvangelisti con Zaytsev che gioca di potenza il maniout (19-13). Di là è sempre Maruotti a tenere l’attacco di Latina (19-15). Perugia però mantiene margine con Zaytsev implacabile in pipe (23-17). Berger porta i bianconeri al set point (24-19). Chiude ancora la pipe dello Zar (25-19).

Terzo set con Block Devils Avanti di due dopo la diagonale vincente di Atanasijevic (7-5). Murone del Bira! (9-6). Difende anche il capitano bianconero con Atanasijevic che concretizza (12-8). Tre missili in fila di Zatsev dai nove metri fanno esplodere il palazzetto (17-10). Bernardi ruota gli effettivi inserendo Mitic, Buti e Della Lunga. Proprio il martello marchigiano mette a terra il punto del 23-17. In rete il servizio di Maruotti ed è match point per Perugia (24-18). L’invasione pontina chiude i conti (25-18).

 

I commenti  Emanuele Birarelli (Sir Safety Conad Perugia): “Il risultato di stasera è importante come è importante guardare al nostro gioco. Abbiamo fatto alcune cose bene, mentre in altre possiamo andare meglio. Parlo del muro-difesa, di prendere meno maniout, di gestire meglio la battuta come una squadra. Insomma, tante cose dove dobbiamo lavorare e migliorare”. Daniele Sottile (Top Volley Latina): “È difficile giocare contro squadre del genere, specie se ci manca il nostro miglior attaccante. Credo che a tratti abbiamo giocato, poi Perugia è stata incisiva in battuta e noi abbiamo fatto fatica a mettere giù palla. Sapevamo che era dura, per noi adesso le prossime due partite saranno importanti per il proseguo della stagione”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo