CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Sir, è il momento di gara 2: domani a Piacenza i Block Devils cercano un posto in semifinale

Pallavolo

Sir, è il momento di gara 2: domani a Piacenza i Block Devils cercano un posto in semifinale

Redazione sportiva
Condividi

Un momento di gioco

PERUGIA – Tutto pronto domani sera alle ore 20:30 al PalaBanca di Piacenza dove andrà in scena il secondo atto della serie dei quarti di finale playoff scudetto Unipolsai tra i Block Devils ed i padroni di casa della Lpr. Si parte dall’1-0 in favore dei bianconeri, frutto della vittoria 3-0 di sabato scorso di Perugia al PalaEvangelisti, ma tutti in casa Sir sanno che è in arrivo un match molto diverso.

Per tutti Marko Podrascanin: “Sappiamo che sarà una partita completamente diversa da gara 1. Piacenza sarà diversa, darà tutto dalla prima palla di fronte al proprio pubblico e sarà perciò un match molto difficile. Noi dobbiamo pensare alla nostra metà campo e fare una grande prestazione perché il nostro obiettivo è solo quello di vincere ed accedere alla semifinale”. Già, perché la serie dei quarti di finale è al meglio delle tre ed in caso di successo i Block Devils staccherebbero il biglietto per le ‘magnifiche quattro’ della Superlega, mentre con una vittoria di Piacenza tutto sarebbe rimandato alla “bella” di domenica al PalaEvangelisti.

LEGGI ANCHE SIR, BERNARDI SUONA LA CARICA PER GARA 2

Alla volta di Piacenza  Ma Lorenzo Bernardi ed i suoi ragazzi, partiti stamattina alla volta di Piacenza, scenderanno in campo al PalaBanca solo per vincere. Lo faranno consapevoli delle difficoltà che ci saranno, ma lo faranno anche consci della propria forza e del buon momento di forma. A livello di formazione non dovrebbero esserci sorprese nei sette iniziali di ‘Mister Secolo’ che dovrebbe presentare al via De Cecco ed Atanasijevic, Birarelli e Podrascanin, Russell e Zaytsev, Bari e Tosi in alternanza. Insieme ai ragazzi al PalaBanca domani sera ci saranno anche un centinaio di Sirmaniaci. La distanza, l’orario serale ed il giorno infrasettimanale non spaventano certo il tifo organizzato perugino che anche stavolta si schiererà a fianco dei propri beniamini con cori, bandiere e tamburi. A livello tecnico Perugia dovrà cercare di ripetere l’ottima prestazione di sabato soprattutto in battuta ed in attacco. Dare pressione costante dai nove metri alla seconda linea piacentina sarà fondamentale per rendere più prevedibile il gioco d’attacco della Lpr e poi i frombolieri di palla alta bianconeri avranno il compito di trasformare in break i palloni rigiocati con il muro e la difesa. Di fronte una Piacenza che, per nulla condizionata dall’esito di gara 1, vorrà a tutti i costi riequilibrare la serie davanti ai propri tifosi. È in dubbio il regista cubano Hierrezuelo, uscito anzitempo sabato sera per un problema al ginocchio sinistro, ma è probabile che, vista anche l’importanza della posta in palio, il talentuoso palleggiatore caraibico sarà della partita con probabile conferma di coach Giuliani della formazione di gara 1 con l’opposto Hernandez ed il martello Marshall al solito pericoli pubblici numero uno per Perugia.
Allora via con l’adrenalina che sale.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere