CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Sir, dopo tre sconfitte si torna a vincere: battuta Molfetta 3-2 al tie break

Regione

Sir, dopo tre sconfitte si torna a vincere: battuta Molfetta 3-2 al tie break

Redazione
Condividi

Sir - Molfetta, un'esultanza dei giocatori di Perugia

PERUGIA – Al PalaEvangelisti i Block Devils si sono imposti sull’ospite Molfetta.

Un commento  Non è stata però certamente una grande Sir quella in campo stasera. La costanza continua ancora a mancare nella metà campo bianconera con la squadra che alterna momenti di bel gioco e pause e black out che costano caro.
Kovac stasera ha ritrovato titolare dal primo punto “Magnum” Atanasijevic che, nonostante una condizione ancora da trovare, ha piazzato subito la “partita” chiudendo con 24 punti e con il 68% in attacco. A far da contraltare l’assenza forzata di Ivan Zaytsev, in campo solo per pochi palloni iniziali e poi costretto in panchina per problemi fisici. L’uscita dello Zar ha costretto Kovac a dover modificare l’assetto in campo con Berger schiacciatore e la coppia azzurra al centro Buti-Birarelli (con l’uscita di Podrascanin). Ma al netto di questi discorsi Perugia ha faticato in alcuni frangenti in attacco, con Russell sottotono rispetto ai suoi standard, e si è tenuta sulle spalle di Atanasijevic e di un positivo Berger.
Nella metà campo di Molfetta in evidenza l’opposto Sabbi, best scorer del match con 27 punti, ed il brasiliano Joao Rafael, giocatore di raffinata tecnica pallavolistica in ogni angolo del campo. Quattro giorni e sarà di nuovo Superlega. Domenica infatti si torna in campo e per Perugia c’è la temibile trasferta di Monza contro la squadra degli ex Fromm, Beretta e Daldello capace di piazzare il colpo di giornata violando Modena in quattro set. Scontato dire che la Sir dovrà mettere in campo una prestazione di rilievo per conquistare la vittoria e mettere fieno in cascina.

La partita  C’è l’esordio vero e proprio stagionale di Atanasijevic e quello, da posto quattro, di Zaytsev. Esplode il PalaEvangelisti al primo punto di Magnum (3-1). Due di Olteanu pareggiano i conti (3-3). Vantaggio Molfetta dopo gli errori di Russell e Zaytsev (4-6). Doppio ace di Polo (5-10). Kovac è costretto al timeout. Ancora ace di Polo al rientro in campo (5-11). Dentro Della Lunga. Il contrattacco di Atanasijevic e l’ace proprio di Della Lunga accorciano (9-12). Due errori di Sabbi riportano le squadre a contatto (14-15). Nuovo break peri pugliesi con il bel colpo di Olteanu (16-19). Sabbi è infermabile e Molfetta vola a +4 con il punto di Polo (18-22). Fuori Russell (19-24). Set point Exprivia. I Block Devils ne annullano tre, al quarto chiude Olteanu (22-25).
Si riparte con Buti e Birarelli al centro e Berger in coppia con Russell in posto quattro. Perugia si aggrappa ad Atanasijevic dopo un iniziale equilibrio e trova il break con il muro del Bira (16-13). I bianconeri però sprecano con Buti ed il muro di Polo su Atanasijevic impatta (18-18). Passa avanti Molfetta con l’errore di Berger in ricezione punito da Joao Rafael (19-20). Atanasijevic non ci sta e piazza attacco e muro (22-21). Il servizio in rete di Vitelli dà a Perugia un set point (24-23). Non passa l’attacco di Molfetta ed arriva il pareggio (25-23).
Terzo set che parte con grande equilibrio e con il muro di Birarelli che dà un piccolo vantaggio alla Sir (7-6). Sabbi pesta la linea dei tre metri ed è +2 Perugia (12-10). Il muro di Berger e l’errore di Vitelli consentono ai bianconeri di allungare (16-12). Ace di De Cecco ed altro punto del martello austriaco (18-12). A terra la tesa al centro di Birarelli (20-13) e poi il primo tempo di Buti (22-14). È il momento di Atanasijevic che ne mette due e porta i suoi al set point (24-15). Chiude Russell (25-16).
È il muro il fondamentale buono per Perugia al via del quarto set con i punti di Atanasijevic e Buti (3-1). Subito pareggio ospite con il neo entrato Del Vecchio (3-3). Avanti Molfetta con il muro di Sabbi (7-8). Tre in fila di Atanasijevic, il secondo dopo una gran difesa di Tosi (10-8). Molfetta ribalta tutto con Joao Rafael e con l’errore di Berger (10-12). Si riscatta l’austriaco e poi l’errore di Sabbi (12-12). Nuovo break Molfetta (12-14). Sempre +2 Molfetta (16-18). Perugia ricuce con Atanasijevic (20-20), ma poi muro di Vitelli (20-22). Atanasijevic e poi il muro di Russell (22-22). Punto di Del Vecchio (22-23). Ace di Vitelli, due set point Molfetta (22-24). Bira a terra (23-24). Pasticcio nella metà campo perugina e Molfetta pareggia (23-25).
L’ace di Russell ed il muro di Buti aprono il tie break (5-3). Il contrattacco di Berger ed i muri di Buti e De Cecco portano Perugia a +5 (8-3). Molfetta accorcia con l’ace di Sabbi e la pipe di Joao Rafael (8-6). Berger e De Cecco danno nuovo slancio ai Block Devils (11-6). Perugia si avvicina al traguardo con il punto di Birarelli (13-8). Molfetta non demorde e torna sotto (13-11). Atanasijevic trascina Perugia al match point (14-11). Il servizio in rete di Joao Rafael chiude le ostilità (15-12).

Le dichiarazioni  Luciano De Cecco (Sir Safety Conad Perugia): “Adesso la squadra è questa. Dobbiamo abituarci a lottare sempre, cambiare il chip in testa e cercare punti ogni volta. Siamo al 100% con Boban e siamo noi giocatori responsabili di questo momento e dobbiamo mettere la personalità e tutto il resto per ritrovare la vera Sir”.
Giulio Sabbi (Exprivia Molfetta): “Ci abbiamo creduto perché Perugia ci ha permesso di crederci. Abbiamo giocato bene da subito, ho un po’ di rammarico per il secondo set. Ma tutto sommato è un punto guadagnato ed una buona partita per noi. Dobbiamo limare certamente alcuni errori, ma fare un punto a Perugia è tanta roba”.

 

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo