CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Sir, Dopo l’infortunio di Russell, il tecnico ed il numero uno bianconeri caricano l’ambiente: “La squadra è pronta alla battaglia”

Pallavolo

Sir, Dopo l’infortunio di Russell, il tecnico ed il numero uno bianconeri caricano l’ambiente: “La squadra è pronta alla battaglia”

Redazione sportiva
Condividi

Lorenzo Bernardi carica i suoi

PERUGIA –  In merito alla ridda di voci susseguitesi ieri sera ed anche oggi circa le condizioni fisiche di Aaron Russell, vittima ieri durante l’allenamento di un infortunio alla caviglia sinistra, è lo stesso Lorenzo Bernardi, tecnico della Sir Safety Conad Perugia, a voler fare chiarezza: “Siamo in attesa degli accertamenti strumentali che verranno fatti nei prossimi giorni. Per il momento l’unica cosa certa è l’esclusione di fratture ossee. Sicuramente l’infortunio non è banale, quando avremo notizie più chiare saremo noi ad informare”.

L’attenzione sul match di sabato  La squadra tornerà oggi pomeriggio al PalaEvangelisti per l’allenamento pomeridiano in vista del match di sabato contro Trento valido come gara 2 di semifinale scudetto. E l’attenzione, nel dispiacere per quanto successo a Russell ma come è giusto che sia, va focalizzata su una partita fondamentale per Perugia. “C’è ovviamente dispiacere – prosegue Bernardi – per quanto successo ad Aaron, un giocatore importante per noi. Ma detto questo, senza mancare di rispetto ad Aaron, ci dobbiamo focalizzare sulla partita di sabato. Una partita molto importante per noi per una serie di semifinale nella quale nulla è naturalmente perso. Giochiamo in casa, di fronte al nostro pubblico, la squadra è molto motivata, pronta alla seconda battaglia e con l’obiettivo di riportare in parità la serie. Ho sempre detto durante la stagione di essere fortunato ad avere a mia disposizione una rosa ampia e di altissimo livello e sono più che certo che, nel dispiacere che abbiamo verso il ragazzo, la squadra non avrà nessuna flessione sotto l’aspetto del livello tecnico. Se non erro – conclude il tecnico bianconero – quest’anno con Trento abbiamo vinto una volta su tre ed in quell’occasione in campo c’era proprio Alexander Berger”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il presidente Gino Sirci: “Dobbiamo prendere tutti quanto accaduto ieri sera come un’opportunità dal punto di vista strettamente sportivo. Abbiamo allestito una rosa completa, i nostri giocatori sono di qualità dal primo all’ultimo e sono sicuro che tutti quanti daranno qualcosa in più del 100% e tireranno fuori il carattere ed il contro carattere in campo per vincere”. Giusto punto fermo quello che hanno voluto mettere Bernardi ed il presidente Sirci, dopo alcune ore nelle quali, spesso a sproposito, erano circolate notizie e presunte diagnosi non vere e fuori controllo. I Block Devils restano sul pezzo e sul prossimo impegno di playoff di sabato quando scenderanno in campo, sospinti dal tifo del PalaEvangelisti e dal calore del pubblico perugino, solo per vincere. Magari, questo sì, con una ulteriore motivazione in più.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere