CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Sir, dopo la vittoria di ieri sera in Champions parola ai protagonisti

Perugia Pallavolo

Sir, dopo la vittoria di ieri sera in Champions parola ai protagonisti

Redazione sportiva
Condividi

Esultanza

PERUGIA – Altra, ennesima grande serata di pallavolo vissuta ieri al PalaEvangelisti. I quattromila saliti fino a Pian di Massiano ricorderanno a lungo i brividi al termine di oltre due ore di grande spettacolo e di grandissimo volley internazionale con la Sir Sicoma Colussi Perugia capace di piegare al tie break il colosso russo del Belgorod!

Una partita epica  Match per certi versi epico con i Block Devils “nella buca” per buona parte del primo set, ma capaci di uscirne con carattere e bella pallavolo, con i russi maestosi che mostrano i muscoli nel quarto parziale e con la squadra del presidente Sirci che getta il cuore oltre l’ostacolo nel tie break facendo impazzire i Sirmaniaci e tutto i popolo delle schiacciate perugino. Una vittoria oltretutto molto importante in chiave classifica con la Pool E che vede ora i bianconeri soli al comando con 3 vittorie e 8 punti con Belgorod a quota 6 (con due vittorie) ed i Roeselare (corsaro ieri ad Ankara) che si stanzia a quota 4 (con una vittoria).

Parola ai protagonisti “Tutti hanno visto quanto è difficile giocare contro il Belgorod” – dice Aleksandar Atanasijevic match winner ieri sera con 25 punti – ma abbiamo giocato molto bene e siamo contenti per questa vittoria. Il muro dei nostri avversari era impressionante, sono tutti alti e saltano parecchio, ma alla fine siamo riusciti a trovare le giuste misure in attacco e faccio i complimenti a Luciano (De Cecco, ndr) che ci ha messo nelle migliori condizioni. Abbiamo dimostrato grande carattere e vinto una partita che ci dà fiducia per andare domenica a Modena. La Champions per noi molto importante. La società organizzerà la Final Four, per noi questa manifestazione significa tanto e anche ieri sera lo abbiamo dimostrato. Grazie ai nostri tifosi che hanno riempito il palazzetto un’altra volta”.

“È una vittoria che ci dà grande fiducia e che ci serve soprattutto nel morale e nella testa”, conferma il centrale bianconero Marko Podrascanin. “Dopo un brutto inizio, abbiamo dimostrato che possiamo risalire e vincere contro un avversario come il Belgorod che è una della squadre più forti d’Europa e seria candidata ad arrivare fino a Roma. Noi però abbiamo dimostrato che, se teniamo con continuità il nostro livello di gioco, possiamo giocarcela e vincere con tutti. Ed ora andiamo a Modena dove daremo tutto e lotteremo dalla prima palla”.

Il coach Lorenzo Bernardi “Partiamo dalla considerazione che nella Champions le vittorie contano più dei punti quindi avere tre vittorie su tre gare è certamente un ottimo risultato. Giocare contro avversarie del livello del Belgorod non è facile. Certo, non ci aspettavamo una partenza del genere nel primo set (sotto 0-10, ndr). Poi ci siamo ripresi, ma rientrare da un gap così ampio contro una squadra che ha in attacco una efficienza altissima è quasi impossibile. Poi dal secondo set abbiamo giocato fin dal primo punto, magari commettendo qualche errore di troppo e prendendo qualche murata di troppo, però con carattere e molto bravi a spuntarla al quinto set, risultato molto importante per il morale e per consolidare la nostra consapevolezza. Sono stati determinanti anche gli ingressi a gara iniziata dei vari Bari, Russell e Birarelli. Il nostro è un roster ampio, chi è entrato ha dato un impulso importante ed io so che posso pescare in qualsiasi momento dalla panchina senza che il nostro livello cambi”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere