CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Sindacato, la Cgil Umbria conferma Greco alla segretario generale Flai

Perugia Cronaca e Attualità

Sindacato, la Cgil Umbria conferma Greco alla segretario generale Flai

Redazione
Condividi

Michele Greco

PERUGIA – Il congresso della Flai Cgil dell’Umbria, il sindacato dei lavoratori dell’agroalimentare (4090 iscritti), ha confermato Michele Greco come segretario generale regionale. L’elezione è avvenuta al termine dei lavori congressuali, svolti presso la Rocca di Casalina a Deruta e ai quali ha partecipato anche la segretaria generale della Flai nazionale Ivana Galli.

Profilo Greco, operaio della Perugina, alla guida della categoria Cgil da 4 anni, è stato eletto all’unanimità dalla nuova assemblea generale del sindacato, composta da 40 membri e rappresentativa delle principali realtà dell’agricoltura e dell’industria agroalimentare regionale.

Gli impegni Diversi gli spunti emersi dal dibattito congressuale e sintetizzati nel documento politico approvato al termine dei lavori. “La Flai – si legge – si impegnerà per una modifica sostanziale dei criteri di assegnazione del Psr affinché nei bandi si tenga finalmente conto in maniera vincolante degli aspetti occupazionali. La Flai ritiene che in Umbria per uscire della crisi sia necessario un piano straordinario di investimenti pubblici nelle infrastrutture materiali e immateriali. La categoria – si legge ancora nel documento – si impegna di stare al fianco delle lavoratrici e dei lavoratori e dei delegati delle nostre Rsu coinvolte nelle vertenze umbre, sia quelle in cui è stato trovato un accordo, la cui complessità necessità una continua presenza ed impegno quotidiano, sia quelle tutt’oggi ancora aperte”.

Sangemini Nel documento si fa anche un riferimento specifico alla vertenza Sangemini: “Denunciamo l’arroganza di un’azienda che sta delegittimando i nostri delegati impegnati in prima linea contro i licenziamenti annunciati”, vi si legge.

Riuscita Infine, la Flai ricorda l’impegno per “la piena riuscita della straordinaria Marcia della Pace Perugia-Assisi di domenica 7 ottobre”. Il sindacato sarà presente come sempre a Ponte San Giovanni con la sua ‘tenda rossa’, simbolo dell’impegno contro il caporalato e lo sfruttamento in agricoltura.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere