CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Sicurezza notturna: “Sia attivato anche a Terni il pattuglione di controllo”

Cronaca e Attualità Terni

Sicurezza notturna: “Sia attivato anche a Terni il pattuglione di controllo”

Redazione
Condividi

L'interno di Palazzo Spada

TERNI –  Sicurezza? A Terni si faccia come a Perugia. “Il sindaco Latini chieda quanto prima al comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico – dichiara il capogruppo del Pd Francesco Filipponi –  che a Terni sia attivato, come avvenuto in questi giorni a Perugia, il cosiddetto pattuglione. Una squadra nutrita di carabinieri e poliziotti che, a piedi, nelle ore notturne, dà luogo nel centro cittadino ad identificazioni, fermo di persone presumibilmente dedite allo spaccio e alla microcriminalità in generale. Un sistema di controllo del territorio che dà ottimi frutti anche nella prevenzione degli atti vandalici e del comportamenti incivili in generale, come gli schiamazzi e le liti in strada”.

Problemi Secondo Filipponi “si tratta di problemi segnalati migliaia di volte dalla cittadinanza, sia nei social che attraverso petizioni o i mezzi di comunicazione, si tratta di problemi di stretta attualità, come dimostrano le cronache di queste ore a proposito di quanto avvenuto in via Lungonera. A Perugia tutti i responsabili delle sicurezza e il sindaco Romizi si sono attivati in tal senso, dando una risposta concreta e tangibile ai cittadini. Chiediamo che il sindaco di Terni segua lo stesso percorso. Questa – conclude il consigliere – sarebbe un modus operandi fattivo e realmente attento ai problemi dei cittadini, archiviando definitivamente i proclami dello stesso sindaco Latini  che ha richiesto , peraltro non si sa a chi, l’intervento a Terni dei militari. Sparate elettorali che non affrontano in maniera seria i problemi della città e che gettano discredito, per l’enfasi e la strumentalità dimostrata, sulle stesse istituzioni cittadine”.