CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Assisi, sono 77 le telecamere: adesso arrivano i dissuasori alla Basilica

Cronaca e Attualità Assisi Città

Assisi, sono 77 le telecamere: adesso arrivano i dissuasori alla Basilica

Redazione
Condividi

Il centro di Assisi

ASSISI – “L’amministrazione comunale di Assisi tiene alta l’attenzione sul fronte della sicurezza e dell’ ordine pubblico, nel massimo e continuo coordinamento con le Forze dell’Ordine presenti sul territorio”, il vicesindaco con delega alla Sicurezza, Valter Stoppini annuncia, insieme al comandante della polizia municipale, Antonio Gentili, l’arrivo di due nuovi impianti di videosorveglianza a Tordandrea (nella zona della piazza) e nei pressi dell’Isola ecologica di Ponterosso per la vigilanza in zone troppo spesso oggetto di indiscriminato abbandono dei rifiuti. Un ulteriore impianto era stato installato all’inizio dell’anno presso San Damiano, con effetti immediatamente significativi sulla vigilanza delle auto di pellegrini e fedeli diretti al Santuario.

77 telecamere Sale così a 77 il numero delle telecamere di videosorveglianza fisse e dome distribuite sul territorio comunale: una rete di controllo, attivata nel corso degli anni, tra le più importanti in Umbria che fa capo alle centrali operative del Comando Municipale, dei Carabinieri e della Polizia.
Le telecamere, tutte digitali, appartengono al tipo di ultima generazione, consentendo una definizione dell’immagine eccellente e la registrazione delle riprese effettuate.
Insieme all’ampliamento del numero di telecamere e con l’obiettivo di assicurare il massimo controllo del territorio garantendo la sicurezza dei cittadini, aumenta di un agente il numero complessivo del personale di Polizia Locale: pubblicato questa settimana sull’albo pretorio il bando di selezione pubblica di mobilità tra Enti per la copertura di 1 posto a tempo pieno indeterminato di agente di polizia locale. Il bando (consultabile alla voce ‘Notizie utili’ sul sito istituzionale www.comuneassisi.gov.it) prevede la presentazione della domanda entro le ore 13.00 del 25 settembre 2017 e tra le competenze necessarie viene richiesta la conoscenza di almeno una lingua straniera: elemento, questo, importante per operare in un territorio turistico come quello di Assisi.

Dissuasori alla Basilica Sul fronte delle misure di sicurezza in arrivo, a breve, l’implementazione di dissuasori fissi e mobili (i lavori inizieranno lunedì 28 agosto) che –in ottemperanza alle disposizioni prefettizie– di concerto con il Sacro Convento verranno installati nei pressi della Basilica di San Francesco permettendo un maggiore livello di tutela dei cittadini e dei turisti. “Tutto ciò – spiega il Stoppini- pone la nostra città in posizione di estrema avanguardia sotto il profilo dell’efficienza e della sicurezza consentendoci non soltanto di svolgere operazioni di monitoraggio più capillari e incisive in stretto coordinamento con le Forze d’Ordine, che ringraziamo per il costante e continuo impegno, ma anche di guardare al futuro con la giusta serenità”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere