CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Serie C, il giorno delle iscrizioni: Ternana e Gubbio a posto, cinque fuori gioco

Calcio Terni Alta Umbria Sport

Serie C, il giorno delle iscrizioni: Ternana e Gubbio a posto, cinque fuori gioco

Redazione sportiva
Condividi

TERNI – Il verdetto della Lega Pro ha promosso Ternana e Gubbio: le due società umbre sono fra le 55 squadre (su 60) la cui iscrizione al prossimo campionato di serie C è stata accettata. Documentazione a posto, fidejussione anche. Adesso l’ultima parola spetta alla Covisoc, che si riunirà il 4 luglio, ma si tratterà soltanto di un atto formale.

Il prossimo passaggio per Ternana e Gubbio sarà quindi il 12 luglio, quando sulla base del parere della Covisoc, la Lega Pro procederà ai ripescaggi e quindi alla compilazione dei gironi, in attesa di lanciare il calendario il 31 luglio.

Non hanno presentato la documentazione tre club: il Siracusa, che aveva annunciato la rinuncia per motivi economici, l’Albissola, che si trova senza un campo e la Lucchese che è in concordato preventivo e non è riuscita a saldare i debiti nè coi giocatori nè con l’agenzia delle entrate. Ci sono poi due società al momento in sospeso, che hanno presentato documentazione incompleta: si tratta del Foggia, retrocesso dalla B, messo in vendita alla cifra di un euro dalla famiglia Sannella e l’Arzachena, il cui presidente Menio Fiorini ha appena rassegnato le proprie dimissioni, lasciando tre mensilità in sospeso oltre a tutte le spese da esse derivate. Per pugliesi e sardi, quindi, la certifica della mancata iscrizione è solo questione di tempo.

Nel caso delle tre rinunce si procederà ad altrettanti reintegri: prima della lista la virtuosa Virtus Verona del presidente-allenatore Gigi Fresco. Seguono il Bisceglie, nonostante la penalizzazione e il Fano, se il presidente deciderà di proseguire la gestione. Per le società escluse, al momento due, si passerà ai ripescaggi: il primo sarà dalla serie D e in testa – dopo la rinuncia del Matelica – c’è l’Audace Cerignola, che però non ha un campo omologato. Spera dunque il Modena. Il secondo ripescaggio sarà fra le retrocesse e toccherà alla Paganese. In caso di ulteriori esclusioni, si procederà sempre alternando serie D e serie C.

Un altro posto dovrebbe poi liberarsi se come probabile il Venezia, sconfitto nel playout, prenderà il posto del Palermo che non è stato iscritto alla serie B.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere