CARICAMENTO

Scrivi per cercare

‘Seconda notte’: torna sulla breccia Leda Battisti: “Il Briccialdi e Terni nel mio cuore”

Terni Cultura e Spettacolo Extra

‘Seconda notte’: torna sulla breccia Leda Battisti: “Il Briccialdi e Terni nel mio cuore”

Emanuele Lombardini
Condividi

RIETI – Classe 1971, nativa di Poggio Bustone, lontana parentela col grande Lucio, Leda Battisti è stata uno dei talenti più fulgidi della musica leggera italiana e oggi, dopo 10 anni di assenza dalle scene, torna con il nuovo singolo ‘Seconda notte’, che anticipa il quarto album.

Legame solido con l’Umbria per lei, virtuosa della chitarra classica, nella quale si è diplomata al Conservatorio Briccialdi di Terni, prima di perfezionarsi al Centro Europeo Toscolano di Mogol, fra le colline sopra Montecchio: “E’ stata davvero un’esperienza magnifica, quella del Briccialdi – dice – con tanti amici e la musica sempre in primo piano! Quasi ogni giorno prendevo il mio treno da Rieti e venivo a Terni che è stata sempre una città da me amata tantissimo e con gente fantastica! Poi c’erano le lezioni del mio adorato professore di chitarra Mario Jalenti (purtroppo scomparso da poco e che ricordo con immenso affetto) che tirava fuori il meglio di tutti noi e i nostri talenti. Un periodo meraviglioso, di studi ma anche tanta passione per lo strumento e tante amiche e amici con cui ho conservato un rapporto splendido”.

Il Briccialdi è ancora nel suo cuore a tal punto che la difficile situazione della scuola, con la convenzione rinnovata al ribasso e dopo lunghe trattative, non la lascia indifferente: “Mi dispiace immensamente- dice-  i tempi purtroppo sono cambiati molto e non c’è più l’attenzione per la musica classica che c’era un tempo…mi auguro che questa realtà non venga meno perché in quell’istituto ho lasciato un pezzo di cuore e ricorderò sempre quel periodo”.

leda-battistiRientro in grande stile. Tre anni di enorme fulgore, un singolo d’esordio di ottimo successo (‘L’acqua al deserto’), un terzo posto a Sanremo fra i giovani nel 1999 (‘Un fiume in piena’) con disco d’oro per la ristampa del suo primo album, scritto e suonato col chitarrista tedesco Ottmar Liebert, poi dopo un secondo lavoro di minore impatto, il rientro nel 2006.

Un passaggio dalla tv col reality show musicale Music Farm e poi di nuovo a Sanremo, nel 2007, fra i Campioni, con ‘Senza me ti pentirai’, di nuovo un album con Ottmar Liebert e poi un lento allontanamento dai riflettori, passando per un musical. Da allora, solo un singolo in collaborazione “E’ stato un periodo di crescita musicale- spiega – di viaggi e esperienze in altri paesi che mi hanno dato una consapevolezza diversa della musica… ho sempre amato fondere i generi musicali In questo singolo “Seconda Notte” e nel disco, ho voluto dare un messaggio nuovo anche per me, ma che si rifà comunque al passato…è un disco vintage, nel senso che ha tante influenze anni 70 per esempio nelle chitarre elettriche e che contiene in sé quella vena nostalgica e un po’ magica di quel periodo musicale, nulla è artefatto… non volevo allinearmi alla moda di oggi, ho sempre cercato, con la mia voce e le mie composizioni, una strada diversa e non allineata. Per quanto riguarda i testi l’argomento principe rimane l’amore e mi piace sottolineare come in alcuni ci sia la mano del grande Pasquale Panella. Ho sempre pensato che la musica fosse un viaggio, un’evasione e non un’altra problematica da affrontare…con la musica debbo poter viaggiare con il cuore, poter ricordare…creare un’emozione.Seconda Notte parla di un amore conflittuale,che però è talmente forte che è come un cerchio che non si può più spezzare…come l’aria non puoi farne a meno neanche un giorno…un amore che ti abbandona ma poi ritorna sempre,con una forza  inespugnabile”.

E chissà, magari la ripartenza passerà di nuovo dall’Umbria: “Mi piacerebbe moltissimo, sarebbe per me un onore e un piacere tornare alla mia seconda casa con questo nuovo disco…ne approfitto perciò per salutare tutti gli amici di Terni e coloro che mi hanno seguito sempre con affetto immutato”.

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere