CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Sciopero trasporti, adesione sindacale anche in Umbria: le modalità

Economia ed Imprese Perugia Cronaca e Attualità Terni Alta Umbria Assisi Foligno Spoleto Marsciano Todi Deruta Narni Orvieto Amelia Trasimeno

Sciopero trasporti, adesione sindacale anche in Umbria: le modalità

Andrea Giuli
Condividi

PERUGIA – Le segreterie regionali umbre di Filt Cgil, Fit Cisl e UilTrasporti, con i segretari Bizzarri, Giorgi e Cecchetti, annunciano l’adesione allo sciopero nazionale e alle manifestazioni collaterali in programma il 27, 30 e 31 ottobre.

Le modalità dello sciopero Queste le modalità di svolgimento dello sciopero: il giorno 27 ottobre 2017 (dalle ore 00.00 alle ore 24.00) effettueranno lo sciopero i lavoratori e le lavoratrici dipendenti delle imprese che svolgono attività strumentali ai servizi essenziali soggetti alla regolamentazione della legge 146/90, ovvero saranno interessate le imprese che trasportano: carburante alla rete di pubblico approvvigionamento e di combustibile da riscaldamento; raccolta e distribuzione del latte, trasporto di medicinali e forniture per ospedali e case di cure, prodotti alimentari di prima necessità; animali vivi. I giorni 30 e 31 ottobre 2017 (dalle 00,00 del 30 alle ore 24,00 del 31) effettueranno lo sciopero tutte le lavoratrici ed i lavoratori dipendenti delle imprese che svolgono attività di logistica,trasporto e distribuzione merci, attività di spedizione delle merci.

Polemica sindacale “Le partecipatissime assemblee – scrivono i tre segretari sindacali – e le molteplici iniziative regionali e territoriali svolte in questi giorni in Umbria nel settore della logistica, del trasporto merci e delle spedizioni confermano e supportano l’iniziativa di sciopero generale proclamato da Filt Cgil, Fit Cisl e Uil Trasporti. I delegati e i lavoratori hanno ribadito la volontà di affermare un Contratto Nazionale di Lavoro unico e di perseguirne un rapido rinnovo che qualifichi il lavoro nel settore, affermi regole diritti ed un adeguato incremento retributivo. La compattezza dei lavoratori del settore non è minimamente scalfita da fuorvianti comunicazioni di alcune parti datoriali, frutto evidente del palese nervosismo che le ha colpite all’approssimarsi dello sciopero. Lo sciopero generale sarà effettuato in tutto il settore, a prescindere dalle realtà aziendali, per il rinnovo del contratto di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori, diretti, indiretti, personale viaggiante, soci e dipendenti di cooperative, dipendenti delle imprese di spedizione e di ogni altra parte datoriale”.

Terremoto In solidarietà e per la precarietà e i disagi che vivono le popolazioni colpite dal terremoto di Umbria, Marche e Abruzzo, “si ritiene che tutti i trasporti di merci dirette all’approvvigionamento di generi di prima necessità e di materiali edili e vari a loro diretti, dovranno essere esonerati dallo sciopero”.

 

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere