CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Scheggia, ‘Corsa delle Bighe’: dopo due manches vince il ‘Borgo’

Eventi Alta Umbria Extra

Scheggia, ‘Corsa delle Bighe’: dopo due manches vince il ‘Borgo’

Redazione
Condividi

Corsa delle bighe, fa festa il 'Borgo'

SCHEGGIA – Una splendida giornata di fine estate ha fatto da scenografia alla ventisettesima edizione della Corsa delle Bighe, manifestazione che è andata in scena nel giorno della festività della Natività della Beata Vergine Maria, compatrona di Scheggia e Pascelupo.

 

La corsa  Al termine delle due tiratissime manches, giunte a conclusione di un’intera giornata di festa, la vittoria è andata al rione Borgo con un distacco totale di cinque secondi sul rione rivale della Piazza. Prima manche molto combattuta e finita sul filo di appena un secondo e qualche decimo di vantaggio per i portacolori blu sui gialli. Partenza lungo via Roma con la biga del rione Borgo in avanti e quella del rione Piazza a inseguire.
Pochi minuti dopo, nella seconda manche, ad ordine di partenza invertito, la vittoria è stata molto più evidente in favore del rione Borgo che ha quindi potuto festeggiare davanti alla torre comunale, sul balcone della quale si è svolta la cerimonia di proclamazione davanti a centinaia di scheggiaioli, ma anche di visitatori e curiosi che quest’anno hanno particolarmente affollato le vie del piccolo paese appenninico, posto all’imbocco della Gola del Corno di Catria.

 

I ringraziamenti  Il sindaco di Scheggia-Pascelupo, Fabio Vergari, ha voluto sottolineare la perfetta riuscita della manifestazione e ringraziare i tanti enti e sponsor che l’hanno sostenuta. In particolare ovviamente la Pro loco di Scheggia e Pascelupo, l’ente Corsa delle Bighe con la presidente Nadia Fiorucci, ma soprattutto il Gal Alta Umbria, che ha sostenuto in partnership la divulgazione dell’evento, la Regione e la Camera dei Deputati, presso la quale è stata presentata nei giorni scorsi la manifestazione. A Scheggia erano presenti tra gli altri, il vicepresidente del Gal Alta Umbria, Monia Ferracchiato, il consigliere regionale Andrea Smacchi e il deputato Giampiero Giulietti. La giornata di festa si era aperta con la sveglia delle tamburine fin dalle ore 6 e quindi in mattinata con il corteo in costumi romani lungo le vie del borgo di Scheggia. Nel pomeriggio dalle 18 la gara con la frenetica corsa per le vie del centro storico e in serata la conclusione in un clima di festa, tra musica, degustazioni e fuochi d’artificio.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere