CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Sanremo Giovani 2019, ripescato Angelucci: spera ancora nell’Ariston

Cultura e Spettacolo Foligno Spoleto Extra EVIDENZA2

Sanremo Giovani 2019, ripescato Angelucci: spera ancora nell’Ariston

Emanuele Lombardini
Condividi

FOLIGNO – Clamoroso: a pochi giorni dalla doppia serata del 20 e 21 dicembre che assegnerà due posti per il Festival di Sanremo 2019, rientra in gara Federico Angelucci. Il cantante folignate, fresco vincitore del torneo di Tale e quale show e vincitore di Amici nel 2006, era stato escluso dalla rosa dei 24 cantanti che a Sanremo Giovani si giocheranno i due posti per la rassegna dell’Ariston, ma in questi minuti la sua canzone ‘L’uomo che verrà’ è stata ufficialmente ripescata.

Il motivo Motivo della decisione, l’esclusione del brano ‘L’inizio’ di Laura Ciriaco, ritenuto troppo somigliante ad un brano di Jason Mraz del 2012. Angelucci dunque torna in gara, e al pari degli altri potrà sperare di affiancare gli altri 22 big sul palco del Festival: quest’anno infatti, come è noto, per decisione del direttore artistico Claudio Baglioni il Festival avrà una unica categoria nella quale confluiranno i 22 nomi scelti dalla commissione artistica da lui presieduta ed i 2 vincitori (uno per sera) di Sanremo Giovani. I quali, per non godere di vantaggi, si presenteranno in gara con canzoni diverse da quelle presentate nel concorso dei giovani, brani comunque già noti alla commissione.

Sarà quindi un derby umbro, anche se indiretto, con i ternani Francesco Morettini e Luca Angelosanti, autori di “Nina è brava’ cantata dalla sorrentina La Zero, un testo intenso che racconta il carcere visto con gli occhi di una bambina che fa visita alla mamma detenuta.

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere