domenica 16 Maggio 2021 - 05:47
17.2 C
Rome

Sanità, presentato il nuovo direttore regionale della direzione “salute e welfare”, Massimo Braganti

TERNI – “La scelta del dottor Massimo Braganti è maturata dopo un’attenta disamina dei curricula pervenuti da parte di una commissione appositamente istituita. Il nuovo direttore, che prende il posto di Claudio Dario che ancora ringraziamo per il suo grande impegno, unisce ad una conoscenza del mondo della sanità territoriale, grande esperienza professionale”: lo ha detto la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, presentando alla stampa il nuovo direttore della direzione regionale “Salute e Welfare”, Massimo Braganti. Presente anche l’assessore regionale alla Salute e al Welfare, Luca Coletto.

“Riteniamo – ha detto la presidente – che il nuovo direttore sia un professionista di livello con il quale potremo affrontare il percorso per il ritorno alla normalità in sanità, ma anche per investire in questo ambito in modo da rendere sempre più attrattiva l’offerta dei servizi sanitari sul nostro territorio”.

“Ora che la curva epidemiologica sembra essersi attestata verso il basso – ha sottolineato l’assessore Coletto – ripartiremo con le prestazioni recuperando il più possibile sulle liste di attesa  gli screening per la prevenzione e tutte le attività che sono state rallentate a causa della pandemia,  ma guarderemo oltre e quindi alla programmazione con la stesura del nuovo piano sanitario e faremo di tutto per far sì che l’Umbria si attesti ancora tra le prime regioni italiani per la sua sanità”.

Dopo aver ringraziato per la fiducia, il direttore Braganti ha detto che il ritorno in Umbria “è una bella sfida che colgo volentieri”. “L’Umbria – ha concluso – dal punto di vista delle strutture e dei servizi ha tutte le potenzialità per essere attrattiva in campo sanitario”.

Aggiornamento epidemiologico 22 aprile, domenica 25 aprile in programma vaccine day L’Umbria con un indice RT pari 0,77, un numero di casi positivi decisamente in calo e un allentamento della pressione sulle terapie intensive e gli ospedai, punta su un incremento del numero delle vaccinazioni e programma un vaccine day per domenica 25 aprile.

Ad annunciarlo è stato l’assessore regionale alla Salute, Luca Coletto, durante la conferenza stampa di aggiornamento settimanale  sulla situazione epidemiologica in Umbria. Oltre all’assessore Coletto, sono intervenuti il commissario regionale per l’emergenza covid, Massimo D’Angelo, la dottoressa Carla Bietta e il dottor Mauro Cristofori del Nucleo epidemiologico regionale. Presente il direttore alla Sanità, Massimo Braganti.

“Il 25 aprile – ha detto Coletto – saranno anticipate le vaccinazioni di 5000 ultraottantenni prenotati per maggio e giugno. Si somministrerà il vaccino Moderna e gli appuntamenti verranno dati nel distretto sanitario di residenza”. Ai destinatari verrà inviato un sms con indicazione del punto vaccinale in cui recarsi e l’orario dell’appuntamento.

Per ulteriori informazioni si potrà contattare tutti i giorni dalle 8 alle 20 il Numero Verde dedicato 800.192.835. I team vaccinali contatteranno i cittadini cui non è arrivata la notifica tramite sms, per confermare l’appuntamento.

“Vogliamo accelerare nella vaccinazione degli over 80 e della popolazione a rischio – ha detto Coletto –  e di seguito, con la vaccinazione delle categorie produttive si potrà far ripartire l’economia”.

In proposito Massimo D’Angelo ha reso sono che sono state avviate interlocuzioni con le associazioni di categoria per programmare interventi decentrati e di prossimità per le vaccinazioni, partendo dal presupposto che bisogna prima avere garanzie sulla consegna dei vaccini. Complessivamente ad oggi 22 aprile, in Umbria sono state somministrate 250.202 dosi di vaccino di cui 101.074 a over 80, 23.875 alla popolazione di età compresa tra i 70 e 79 anni.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi