CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Sanità, è stato deciso: Perugia e Terni sedi legali di Usl 1 e 2

Perugia Cronaca e Attualità Terni Extra

Sanità, è stato deciso: Perugia e Terni sedi legali di Usl 1 e 2

Redazione
Condividi

Una corsia dell'ospedale di Terni
TERNI – Dopo tante polemiche, la strada è stata imboccata. Definite dalla Giunta regionale, su iniziativa del presidente Fabio Paparelli, le sedi legali dell’Usl 1 e 2: saranno rispettivamente Perugia e Terni. Contestualmente – si legge in una nota della Regione -, l’Esecutivo ha dato mandato agli uffici regionali di notificare l’atto ai sindaci del territorio regionale e alle Usl per la ratifica del provvedimento”.
Atto Si tratta di un atto dovuto, pendente da troppo tempo e che andava assunto prima della fine della legislatura – ha spiegato Paparelli -, visto che non risulta ancora completato il percorso necessario per la definitiva individuazione della sede legale delle Ausl 1 e 2 dell’Umbria. Negli anni passati, come detto,  sul tema si era acceso un forte dibattito che ha preso spunto anche dall’entrata in vigore della legge regionale 11/2015 Testo unico della Sanità, senza però arrivare ad una decisione definitiva”.
Barberini Dura la presa di posizione dell’ex assessore alla Sanità, Luca Barberini: “È un atto di arroganza politica e istituzionale – dice – che penalizza Foligno e Spoleto e non rispetta comunità e territori. È una giunta regionale spavalda, che compie atti di straordinaria amministrazione senza averne i poteri necessari». Barberini, dimessosi nel 2016 per via delle nomine dei direttori della sanità umbra (una vicenda durissima trascinatasi per mesi e dopo la quale, di fatto, è andata avanti una giunta politicamente defunta), parla anche di «una soluzione che danneggia l’idea policentrica dell’Umbria portata avanti in questi anni, riproponendo uno schema ormai anacronistico basato sulla dicotomia Perugia-Terni”.
Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere