CARICAMENTO

Scrivi per cercare

“San Valentino Arte 2017”, al Museo Diocesano di Terni talenti da tutto il mondo

Eventi Terni Cultura e Spettacolo Extra

“San Valentino Arte 2017”, al Museo Diocesano di Terni talenti da tutto il mondo

Redazione cultura
Condividi

TERNI – È stato inaugurato sabato 11 febbraio, all’interno delle sale del Museo Diocesano di Terni, San Valentino Arte 2017, il Concorso internazionale d’arte contemporanea che, fino al 19 febbraio, unisce 50 artisti provenienti da Albania, Colombia, Cuba, Norvegia, Nuovo Messico, Spagna, Svizzera e, ovviamente, Italia e Terni, nella mostra Love, a cura della ‘Madè Eventi’ di Maela Piersanti, per celebrare appunto l’amore in tutte le sue forme.

Il Concorso internazionale d’arte contemporanea. Una commissione esaminatrice, formata dall’artista Ugo Antinori, dallo storico della cultura Domenico Cialfi, dal critico d’arte Paolo Cicchini, dallo storico d’arte Marco Grilli e dal fotografo Enrico Valentini, valuterà le opere esposte e decreterà, infine, i vincitori del Concorso. “Al primo classificato – spiega Maela Piersanti – sarà riservato uno spazio personale nell’edizione 2018; al secondo e al terzo saranno riservati, invece, dei soggiorni turistici nel nostro territorio. Un modo per far conoscere le nostre bellezze turistiche, culturali e formative”.

Spazio anche a due mostre ‘personali’, quella della ternana Diletta Boni,  vincitrice della sezione ‘Arte pittorica’ nel 2016 e quella della statunitense residente a Perugia Astrid Allan,  vincitrice della sezione ‘Arte fotografica’ nel 2016.

Altri eventi. All’interno del Museo Diocesano non soltanto arte, ma anche eventi dedicati alle scuole con “Scuola al Museo”. tutte le mattine dal 15 al 18 febbraio, gli alunni delle quarte e quinte classi della scuola primaria, potranno visitare, osservare e scegliere la loro opera preferita. Fogli giganteschi aspettano i bambini per riprodurre le loro opere d’arte. Inoltre, un breve corso di educazione stradale, grazie al supporto della Polizia Stradale, che rilascerà “L’attestato del buon pedone” ai bambini. I pomeriggi saranno dedicati, invece, a salute, bellezza, moda e degustazioni di vini.

La musica sarà protagonista al Museo Diocesano domani alle ore 18 con ‘Colonne sonore nell’arte – Mozart, Vivaldi e Bach’ a cura di Talenti d’arte, per la direzione artistica di  Lucia Di Veroli. Ai violini: Harumi Ota e Tiziana Barbierato. Alla viola Lucia Di Veroli e al violoncello Paolo Mariani. Mercoledì 15 alle ore 17.30 sarà, invece, la volta di ‘Poesie d’amore’: Un incontro con la poesia e la narrativa romantica di tutti i tempi, a cura di Tiziana Verducci e Cinzia Fioroni.

Due saranno gli appuntamenti dedicati alla salute. Giovedì 16  alle ore 17.30 ‘Arte e nutrizione’ – La mediterraneità come espressione di armonia e bellezza, a cura del dottor Giuseppe Fatati, direttore Nutrizione clinica. Moderatore il dottor Maurizio Dal Maso, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera. Venerdì 17 alle ore 17.30 l’appuntamento con ‘La donna al centro: incontro dedicato ai cambiamenti fisiologici nelle varie fasi della vita’. A cura della dottoressa Antonella Paolucci, ginecologa e la dottoressa Maria Rita Cirenei senologa, dello Studio Centro Prevenzione Donna Terni.

I più piccoli potranno partecipare Sabato 18 alle ore 16.30 a Ricil’arte, un laboratorio creativo di riutilizzo artistico, a cura del Ponte degli Artisti, per imparare che tanti materiali possono avere una seconda vita. Domenica 19 dalle ore 16 alle ore 18 un evento dedicato al Cake Design, ‘L’arte e la dolcezza’, a cura di Cinzia Maturi, maestra internazionale di Cake Designer e Wilton Treined Instructor. Alle ore 18.00 è in programma, infine, la premiazione dei vincitori di ‘San Valentino arte Love’.

La mostra è a ingresso libero dal Lunedì al Venerdì 16.30-19.30, sabato e domenica  10-13 e 16.30-19.30

Arrone. Fino al 26 Febbraio, altre opere degli stessi artisti in mostra a Terni, saranno esposte nel borgo di Casteldilago (Arrone). La mostra è inserita all’interno del Museo della Caramica, che ospita maioliche decorate con stemmi di famiglie nobili, ceramiche da cucina, frammenti di calici, di bottiglie e di bicchieri di vetro, rinvenuti durante dei lavori di ristrutturazione di un ‘butto, antica cisterna utilizzata come discarica.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere