CARICAMENTO

Scrivi per cercare



San Gemini, opposizioni scatenate contro il sindaco-candidato

Terni Politica

San Gemini, opposizioni scatenate contro il sindaco-candidato

Andrea Giuli
Condividi

Il sindaco Leonardo Grimani

SAN GEMINI – Con l’attuale si davo del Pd, inncorso per fareil parlamantere e candidato in posizione utile, non si placca nella placida cittadina delle acque minerali la feroce polemica politica in consiglio comunale.

Minoranza sulle barricate I consiglieri di minoranza Fredduzzi, Francescangeli, Masci, Ferrotti della lista “Obiettivo comune” e Trotti e Laurucci del gruppo misto ancora una volta danno fuoco alle polveri.

Mancato consiglio “Nonostante la richiesta protocollata il 23 gennaio – scrivono i consiglieri di opposizione – avente per oggetto la convocazione di un consiglio comunale straordinario per discutere di questioni di massima urgenza, ad oggi non è pervenuta nessuna convocazione, tantomeno alcuna comunicazione formale da parte del sindaco e del presidente del Consiglio. Siamo quindi – dichiarano -fuori dai parametri fissati dal regolamento comunale. Le motivazioni per le quali viene negato il consiglio comunale straordinario sono ovvie: Da un lato, una maggioranza sfilacciata ed impacciata rischia di non reggere l’urto politico e la tenuta numerica dei numeri di maggioranza; dall’altro, l’imminente finestra elettorale impone il silenzio sulle sciagurate scelte prodotte. 

Sicurezza In queste stesse ore, abbiamo però riscontrato la pubblicazione, nel portale istituzionale del Comune, di un avviso pubblico volto a selezionare delle figure per la predisposizione del Coc e dei piani di sicurezza comunali. Tale mancata procedura era stata da noi richiesta negli atti di indirizzo presentati – sottolineano – a giustificazione della convocazione straordinaria. Questa tardiva pubblicazione sta lì a dimostrare che avevamo ragione.

Attacco all’amministrazione La fuga dal confronto politico ed istituzionale è un elemento caratterizzante di questa attuale maggioranza, che si beffa dei regolamenti e dei meccanismi normativi, il tutto mentre si tenta di correre maldestramente ai ripari, cercando di garantire fuori tempo massimo le dotazioni di sicurezza, così da non incorrere in sanzioni ben più pesanti. Conclamata la totale assenza di un serio indirizzo politico-amministrativo, preso atto della volontà di procedere a tappe forzate nell’aumento della tassazione a parità di azzeramento dei servizi e riscontrata la volontà di silenziare i problemi per non depotenziare la competizione elettorale, come opposizioni -concludono – metteremo in campo la più ampia contestazione possibile, pronti a difendere su ogni piano, non solo politico, l’interesse pubblico”.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere