lunedì 14 Giugno 2021 - 02:46
30.7 C
Rome

Salzano-gol: la Ternana vince il derby col Perugia e conquista la Supercoppa

Al Liberati finisce 1-0: decide il centrocampista che ha sfruttato con cinismo le occasioni che le sono capitate. Stagione ora conclusa per entrambe

TERNANA (4-2-3-1): Iannarilli; Defendi (37’st Russo), Boben, Kontek, Mammarella (22’st Frascatore); Proietti, Salzano; Partipilo (22’st Paghera), Falletti (37’st Peralta), Furlan; Vantaggiato (26’st Raicevic). A disp.: Casadei, Damian, Ferrante, Torromino, Onesti, Laverone, Palumbo All.: Lucarelli.
PERUGIA (4-3-2-1): Minelli; Rosi (26’st Bianchimano), Sgarbi (31’st Konate), Monaco, Crialese; Kouan, Vanbaleghem, Sounas (26’st Vano),Elia, Minesso (17’st Di Noia); Melchiorri. (26’st Murano) A disp.: Fulignati, Bocci, Favalli,   Falzerano, Cancellotti, Angori. All.: Caserta.
Arbitro: D’Ascanio di Ancona (assitenti: D’Elia-Teodori IV Uomo Cudini)
Marcatori: 19’st Salzano (T)
Note: Partita giocata a porte chiuse. Giornata calda, terreno di gioco in buone condizioni. Espulso 35’st Vanbaleghem (P) per doppia ammonizione. Ammoniti: Kontek (T), Iannarilli (T); Vano (P). Calci d’angolo 4-7. Recupero: 1’pt 4’st

TERNI – La Supercoppa di serie C va alla Ternana che vince 1-0 il derby al Liberati contro il Perugia e mette in bacheca il primo trofeo della sua storia. Una sfida combattuta, che ha premiato la formazione di Lucarelli, brava a portare a casa il risultato con un secondo tempo di livello dopo una prima frazione nella quale ha fatto maggiore fatica.

Le scelte. Lucarelli conferma lo stesso undici visto a Como, col rientrante Palumbo che si accomoda in panchina. Nel Perugia Minelli in porta invece di Fulignati ed il greco Sounas che vince il ballottaggio con l’ex rossoverde Di Noia.

Primo tempo. Le squadre sentono il match e pertanto lo spettacolo non è brillante, si gioca poco ed a strappi. La prima occasione è di marca perugina al 14′ con Melchiorri sul secondo palo che rimette in mezzo il pallone. Sulla linea di porta spazza via un difensore. Risponde al 19′ la Ternana:  Furlan sulla fascia dribbla Rosi e mette in mezzo per la girata di testa di Vantaggiato.

Melchiorri suona la carica e va ancora due volte vicino al gol, la seconda su un errore clamoroso di Kontek che gli mette il pallone sui piedi, ma in entrambe le occasioni Iannarilli fa buona guardia. Falletti si presenta al 29′:  salta due uomini, entra in area e da posizione defilata calcia in porta, trovando solo l’esterno della rete, poi al 39′ ci prova Sounas, con Iannarilli ancora pronto. L’occasione di Falletti su cross di Defendi che va alta di poco chiude il primo tempo, nel quale il Perugia ha complessivamente fatto più dei rossoverdi, senza però riuscire ad incidere.

Secondo tempo. Si riparte con lo stesso copione: il Perugia deve fare la partita e quindi attacca, la Ternana contiene sapendo che le basta il pari, ma un po’ soffre. Grifoni che hanno due buone occasioni, la prima con Melchiorri al 13′, respinta in corner da Boben, la seconda con Rosi che salta di testa con Iannarilli immobile ed il pallone che va fuori. Risposta rossoverde al 60′:  cross di Mammarella, Minelli esce con i pugni, poi arriva Defendi a porta praticamente vuota, palla respinta.

Al 19′ a sorpresa la Ternana segna: direttamente da fallo laterale, Salzano sorprende il Perugia entra in area e batte Minelli. Il Perugia prova a rispondere con Vanbaleghen che calcia dalla distanza: tiro deviato ma Iannarilli è attentissimo. Al 39′ cross di Salzano per Furlan,  colpo di testa e parata da Minelli. Poi è solo attesa per il fischio finale e la festa rossoverde.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi