CARICAMENTO

Scrivi per cercare

S.m.r.e. di Umbertide, da pochi giorni in Borsa

Economia ed Imprese Extra

S.m.r.e. di Umbertide, da pochi giorni in Borsa

Redazione
Condividi

S.M.R.E. spa di Umbertide è da pochi giorni in Borsa. L’azienda, specializzata nella progettazione e costruzione di macchine industriali ad alto contenuto tecnologico e che, negli ultimi anni, ha fortemente investito in ricerca e sviluppo di soluzioni innovative nella green mobility, è stata quotata sul segmento AIM Italia, il listino di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese.

I dettagli del percorso che ha consentito all’azienda di raggiungere questo importante obiettivo saranno illustrati da Samuele Mazzini, fondatore e amministratore delegato di S.M.R.E., nel corso della conferenza stampa in programma venerdì 29 aprile alle 11:00 nella sede di Confindustria Umbria in via Palermo, 80/A.

Alla conferenza parteciperanno anche Giovanni Natali, Amministratore Delegato della società di consulenza in finanza strategica Ambromobiliare Se.p.a.  advisor finanziario dell’operazione e Salvatore Santucci, presidente di Gepafin, che ha finanziato il progetto green mobility investendo nell’iniziativa 1,5 milioni di euro, mediante l’acquisizione di una partecipazione di circa il 15% nel capitale sociale di IET spa spin off di S.M.R.E.

Ogni anno S.M.R.E. progetta e costruisce circa cento macchine standard e speciali realizzate su misura e negli ultimi anni ha visto crescere in maniera esponenziale la propria attività grazie soprattutto all’export verso Usa, Germania, Regno Unito, Francia, Polonia, Scandinavia, Australia.

Il grande potenziale innovativo e il forte orientamento alla crescita hanno spinto l’azienda umbra verso il percorso della quotazione come veicolo per la propria espansione per accelerare lo sviluppo e per dedicarsi pienamente al progetto di green mobility.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere