CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Rullo Ternana: vince a Castellammare di Stabia e chiude l’andata imbattuta

Calcio Terni Sport

Rullo Ternana: vince a Castellammare di Stabia e chiude l’andata imbattuta

Redazione sportiva
Condividi

JUVE STABIA (4-3-3):  Tomei; Garattoni (10’st Lia), Troest, Allievi, Rizzo (20’st Ripa); Berardocco, Vallocchia, Fantacci; Golfo (20’st Codromaz), Orlando (34’st Guarracino), Romero. A disp.: Lazzari, Russo D., Mastalli, Bovo,  Volpicelli, Oliva. All.: Padalino
TERNANA (4-2-3-1):  Iannarilli; Defendi, Suagher, Kontek, Salzano; Damian (26’st Proietti), Paghera (36’st Palumbo); Peralta (17’st Partipilo), Falletti, Furlan (26’st Russo M.); Vantaggiato (36’st Torromino). A disp.: Vitali, Mammarella, Ferrante, Ndir, Raicevic, Laverone, Bergamelli. All: Lucarelli
ARBITRO:  Ricci di Firenze (assistenti:  Terenzio-Pedone IV Uomo Carella)
MARCATORI: 28’pt Peralta (T), 42’pt Suagher (T), 5’st Vantaggiato (T)
NOTE: Giornata fredda, terreno di gioco sintetico. Partita giocata a porte chiuse. Ammoniti: Rizzo (J), Suagher (T), Fantacci (J), Allievi (T). Calci d’angolo: 4-6. Recupero: 0’pt 4’st

TERNI – La Ternana chiude il girone di andata imbattuta superando 3-0 la Juve Stabia grazie soprattutto ad un primo tempo straordinario, a cui fa seguito una ripresa di maggior contenimento.

Le scelte. Boben non è nemmeno in panchina, pur figurando fra i convocati, non è sicuramente una scelta tecnica. Al suo posto Suagher al fianco di Kontek. Lucarelli fa ruotare i mediani: giocano Damian e Paghera. Torna Falletti, con Peralta al posto di Partipilo. Nella formazione di Padalino Mastalli in panchina, con Fantacci che retrocede in mediana: nel tridente offensivo c’è Golfo.

Primo tempo. Stabiesi bene organizzati e la Ternana lo capisce subito perchè la formazione di Padalino chiude bene tutti gli spazi. La Ternana prova a mettere pressione alle Vespe e sfruttare le ripartenze. Peralta su punizione apre le danze, poi al 9′ ci prova Falletti: tiro dal limite dell’area e bella risposta di Tomei in tuffo. Vallocchia al 15′ si fa vedere con non grande convinzione, subito dopo (20′) ripartenza rossoverde conclusa da Furlan che dal limite manda a lato di poco.

Al 25’giocata da prestigiatore di Falletti che aggira il controllo della palla e al limite dell’area scaglia un tiro che sembra una parabola perfetta ed invece alla fine non si abbassa a sufficienza: sarebbe stato di un gol straordinario, col portiere lasciato di sasso. Un minuto dopo, da posizione defilata, salta due avversari e tira, con Tomei che manda in angolo. Il portiere si ripete ancora su Furlan sull’azione seguente. Il gol è nell’aria ed arriva al 28′: Peralta raccoglie un pallone vagante a centrocampo dopo un errore stabiese in disimpegno, lo raccoglie, avanza indisturbato e tira, battendo Tomei.

La Juve Stabia incassa, prova a riorganizzarsi ma soffre: l’unica vera occasione dopo il gol è il tiro di Rizzo al 34′ che va altissimo. I rossoverdi però raddoppiano al minuto 42′: calcio d’angolo, velo di Peralta e tocco di Suagher col ginocchio quel tanto che basta perchè Tomei vada fuori tempo e la palla passi la linea nonostante il tentativo di un difensore, che ci arriva solo dopo che questa ha varcato il bianco.

Secondo tempo. Pronti, via e la Ternana fa tris: fa tutto Peralta, che vede Vantaggiato libero in area, tocco delicatissimo dell’attaccante brindisino, con il pallone che da un sfiora la traversa e si infila in rete. Poi si vede anche la formazione di casa, che centra una traversa con Troest e subito dopo con Rizzo: pallone filtrante sulla sinistra per l’inserimento del difensore, tiro però fuori misura. Un giro di lancette e ci prova Golfo, parata di Iannarilli.

Alla mezzora la Ternana si riaffaccia con il nuovo entrato Partipilo che però viene anticipato da Tomei. C’è tempo ancora per la traversa centrata da Romero di testa, poi la Ternana gestisce sino al fischio finale. L’imbattibilità prosegue.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere