CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Rugby: Terni pareggia a Gubbio ma chiude l’andata in vetta, Perugia ko a L’Aquila

Perugia Terni Alta Umbria Sport Altri Foligno Spoleto Marsciano Todi Deruta Narni Orvieto Amelia

Rugby: Terni pareggia a Gubbio ma chiude l’andata in vetta, Perugia ko a L’Aquila

Redazione sportiva
Condividi

SERIE A

L’Aquila – Barton Cus Perugia 22-3

L’Aquila: Palmisano, Ciofani, Speranza, Angelini, Rettagliata G., Cialente, Carnicelli, Cerasoli, Troiani, Ponzi, Vaschi, Grassi. Barducci, Rettagliata N., Tinari. A disp.: Fusco, Rossi, Mastrorosa, Basha, Angelozzi, Ciaglia, Pupi. All.: Troiani.

Barton Cus Perugia: Sportolari, Franzoni, Crotti, Pettirossi, Masilla, Bigarini, Gioè, Khayari, Scaloni, Bellezza M., Mazzanti, Milizia, Bello, Pettirossi, Cecchetti. In panchina entrati: Macchioni, Novelli, Steri, Sonini, Bellezza E., Vizioli, Betti. All.: Speziali.

Punti Perugia – Calcio piazzato: Masilla.

 L’AQUILA – La Barton Cus Perugia ha perso con onore sul campo de L’Aquila. La partita per i primi 50′ è stata equilibrata, con il punteggio di 5-3 in favore dei padroni di casa. Sono stati gli ultimi 30′ a fare la differenza con l’Aquila che è riuscita ad imporsi per 22-3. Nonostante la sconfitta la squadra perugina è uscita dal campo tra gli applausi del pubblico. E’ stata una sconfitta ma la società biancorossa ne è rimasta comunque soddisfatta. La Barton ha retto per 50′ contro una squadra titolata a vincere il campionato e lo ha fatto con quasi tutti giocatori umbri – solo due sono di fuori regione – di cui molti perugini.

Per i biancorossi ha realizzato i tre punti il capitano Federico Masilla con un calcio piazzato mentre coach Alessandro Speziali ha fatto girare la panchina facendo entrare tutti in campo. La Barton Cus Perugia tornerà in campo domenica 14 gennaio in casa del Gran Sasso nella partita valida per l’ultima giornata della regular season del campionato nazionale di rugby di serie A maschile, girone 4. L’esito dell’incontro sarà ininfluente ormai per il proseguo di questa stagione che, fin dall’inizio, non prevede retrocessioni in serie B.

Classifica: Cavalieri Prato 34, L’Aquila 30, Benevento 26, Primavera e Barton Cus Perugia 14, Gran Sasso 13.

SERIE C

Barton Rugby Perugia – Foligno 14-10

Barton Rugby Perugia: Gabrielli, Alunni, Lucarelli, Bolli, Ciotti, Capitini, Piermatti, Degli Esposti, Bellezza, Bocchino, Mazzullo, Mariani, Falcinelli, Paoletti, Nunzi. In panchina entrati: Cassetti, Cetra, Rossetti, Puica, Barbalata, Marionni, Gentili. All.: Bresciani, Giorgetti, Ignozza.

Punti Perugia – Meta: Piermatti. Calci di punizione: 3 Bocchino.

 PERUGIA – La Barton Rugby Perugia supera il Foligno per 14-10, nella partita disputata domenica pomeriggio sul campo di Pian di Massiano e valida come ultima giornata del girone di andata del campionato interregionale di rugby di serie C2 maschile, girone Umbria e Marche. La Barton passa in vantaggio con una meta di Piermatti, segna poi il Foligno ma i tre calci di Bocchino riportano il risultato di Perugia a 14, sul finire realizzano di nuovo gli avversari per il 14-10 finale.   La Barton ritornerà in campo il prossimo 21 gennaio contro l’Unione Orvietana.

Gubbio-Terni 15-15

LA SUPERGOMMA TERNI RUGBY: Cardinali, Lidi, Carapis, Giorgini, Pietrelli, Frittella, Gobbo, Giovenali, Canulli, Simeoni, Baiocco, Vergani, Piergentili, Natalini, Arca. In panchina: Diamanti, Paragnani, Tulli, Scaccetti, Borghetti, Bocci. Allenatore: Pariboni.

PUNTI: 18′ mt Lidi, 25′ mt Gubbio, 52′ mt Piergentili, 58′ mt Gubbio, 65′ mt Gubbio, 74′ mt Giorgini

I Draghi chiudono al primo posto il girone d’andata pareggiando a Gubbio al termine di un match difficile e reso ancora più complicato da freddo, pioggia e fango. Partono a rallentatore i rossoverdi de La Supergomma che non riescono a ingranare subito la marcia. Tuttavia la capolista del girone umbro-marchigiano di Serie C2 va in vantaggio con una meta di Lidi al 18′ sfruttando un errore del Gubbio. Ma sono i Lupi a fare la partita e ai Draghi non resta che recriminare per due mete non assegnate a Cardinali (pallone tenuto alto dalla difesa del Gubbio al momento di schiacciare in meta, secondo l’arbitro) e Carapis (passaggio in avanti di Giorgini, altra decisione dubbia). Il Gubbio chiude meritatamente in parità il primo tempo e anche nel secondo tempo non molla, nonostante la reazione del Terni che si porta in vantaggio con una meta di Piergentili. I padroni di casa non ci stanno e ribaltano la partita segnando due volte, di cui la prima al termine di un’azione insistita che dimostra la grande caparbietà con cui i Lupi hanno affrontato il match. Nessuna delle mete viene trasformata e quindi a 6 minuti dal termine il punteggio è di 15-10 in favore del Gubbio. Ci pensa Giorgini a segnare la meta del pareggio finale, anch’essa non trasformata, evitando ai Draghi (che fin qui avevano sempre vinto con tanto di punto bonus per le mete segnate) la prima sconfitta di stagione. Finisce 15-15 e in classifica vanno 2 punti a testa per ciascuna squadra. I Draghi chiudono così il girone d’andata a quota 32, davanti al Perugia che batte Foligno 14-0 (segnando una meta e tre calci di punizione) salendo a 28, e allo stesso Gubbio che va a quota 23 punti. Ora lunga sosta natalizia, il campionato riprenderà ad anno nuovo il 21 gennaio quando i rossoverdi de La Supergomma giocheranno in trasferta a Città di Castello.

Altri risultati: Fabriano – Unione Orvietana 18-32 (mete 3-5); Guardia Martana – Città di Castello 29-24 (5-4)

DONNE SERIE A

Torre del Greco – Donne Etrusche 0-24

Donne Etrusche: Mastroforti, Pellicani, Bettarelli, Bianchi, Salvatori (Monzali), Matteo, Pinto, Keller, Roggi, Giovannini (30′ st Monzali), Cimino G, Cimino A. Di Renzo, Scialdone (30’st Panfili), Al Majali. A disp.: Biscarini. All.: Villanacci.

 TORRE DEL GRECO (NA) – Ultima partita di questo 2017 per le Donne Etrusche impegnate sul difficile campo di Torre del Greco. Le Etrusche, al contrario del solito, partono con il freno a mano tirato lasciando spazio all’iniziativa delle padrone di casa. Le avversarie, pur essendo in forte crescita dall’inizio del campionato, non riescono ad approfittare dell’iniziale blackout delle ospiti, che faticano a trovare il bandolo della matassa del gioco. A sbloccare l’incontro spetta a Bianchi che, rubando la palla dalle mani delle avversarie nella propria metà campo, riesce a risalite fino alla meta avversaria e schiacciare il 7-0 (al 28′). Il match continua piatto fino alla fine del primo tempo. Nella ripresa le Etrusche rientrano in campo determinate a portare a casa l’incontro iniziando a macinare come loro solito e marcando subito dal primo minuto sempre con Bianchi. Poi, dopo 10 minuti con un pick&go da ruck nei 5 metri, è il turno di Al Majali (19-0). A chiudere l’incontro, per il punto bonus, spetta ancora a Bianchi schiacciare in meta, approfittando dell’ennesimo calcio di punizione ripartendo veloce, per il definitivo 24-0. Con questa partita si chiude il 2017, un anno che ha visto la continua crescita di questa squadra, dimostrazione ne è il quinto successo consecutivo della franchigia tosco-umbra e soprattutto la miglior difesa, con appena 55 punti subiti in 10 incontri. Il campionato nazionale di rugby di serie A femminile riprenderà il 21 gennaio in casa contro il Montevirginio.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo