CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Rugby, Gioè e Masilla trascinano la Barton Cus Perugia: 47-12 allo Jesi

Perugia Sport Altri

Rugby, Gioè e Masilla trascinano la Barton Cus Perugia: 47-12 allo Jesi

Redazione sportiva
Condividi

Barton Cus Perugia – Baldi Jesi 47-12 (26-0 dpt)

Barton Cus Perugia: Gioè, Milizia F. (19’st Patiti), Magi, Masilla, Franzoni, Sportolari, Corbucci, Bellezza, Scaloni (19’st Bresciani), Novelli  (6’st Zualdi), Mazzanti, Fiorucci (10’st Milizia T.), Sampalmieri (13’st Paciosi), Alunni Cardinali (13’st Tribastone), Macchioni (1’st Di Vito). All.: Speziali e Gamboni.

Jesi: Pierpaoli, Velaj, Piccinini, Ramazzotti, Bruciaferri N., Faliciani, Scaloni, Filipponi, Amendola, Sandroni, Loccioni, Albani, Bimbo, Santolini, Bruciferri E. A disp.: Liberatore, Riccobono, Silvi, De Pascale, Compagnucci, Matera, Renzi. All.: Perucci.

Arbitro: Stefano Frontini.

Marcatori – Pt: 10′ m Frazoni tr Masilla (7-0), 20′ m Gioè (12-0), 29′ m Gioè tr Masilla (19-0), 39′ m Mazzanti tr Masilla (28-0). St: 2′ m Jesi tr Feliciani (26-7), 6′ m Jesi (26-12), 9′ m Milizia F. tr Masilla (33-12), 33′ m Magi tr Masilla (40-12), 29′ m Bellezza tr Masilla (47-12).

Note: Presente tra il pubblico Franco Lamanna, della nazionale dell’Uruguay ed in forza al Pro Recco (serie A), che ha giocato per due stagioni nella Barton in serie A

PERUGIA – La Barton Cus Perugia comincia il 2017 con il piede giusto. Domenica pomeriggio, sul campo casalingo di Pian di Massiano, i biancorossi si sono imposti contro i Baldi Jesi per 47-12, nella partita valida per la decima giornata del campionato nazionale di rugby di serie B maschile, girone 2. Con questo successo, il nono stagionale, la Barton si tiene ben salda al secondo posto della classifica con 41 punti, ad una sola lunghezza dal Bologna 1928. Nelle scorse settimane, i biancorossi avevano pagato la multa e riscattato così i 4 punti di penalizzazione con i quali erano partiti a seguito della mancata iscrizione alla serie C della formazione cadetta.

Partita a senso unico, controllata e dominata su tutti i punti di incontro, con il Cus che ha messo il freezer il bonus con le quattro mete già nel primo tempo. Nella ripresa i coach Alessandro Speziali e Gianluca Gamboni hanno fatto ruotare la panchina facendo esordire in prima squadra Tommaso Milizia ed Andrea Patiti. Biancorossi andare in meta altre tre volte, tutte trasformate da Federico Masilla, che ha centrato i pali sei volte in tutto.

barton-cus-perugia_jesi-azioneDopogara. “Correvamo il rischio di prendere la partita sotto gamba – commenta Tommaso Milizia – per via della differenza in classifica tra le due squadre, ma ci siamo ripresi ed abbiamo fatto un bel gioco. L’avevamo preparata bene in settimana e si è visto il lavoro che avevamo svolto”.  “A parte i primi dieci minuti di gioco, dove eravamo un po’ distratti, ci siamo ripresi ed abbiamo giocato bene”, afferma anche Andrea Patiti. “Bella prova di tutti, – dichiara soddisfatto il presidente biancorosso, Alessio Fioroni – rimaniamo in scia del Bologna. Era una partita da non sottovalutare, a ridosso della pausa festiva e la squadra l’ha interpretata ed affrontata nel modo più corretto”.

“Di solito il rientro in campo dopo le feste per noi è sempre stato un po’ traumatico – dice anche il direttore sportivo,Roberto Cirimbilli – ma questa volta è stato diverso. Il risultato non è mai stato messo in discussione, abbiamo giocato bene. Bell’esordio di Tommaso Milizia ed Andrea Patiti, sono due ragazzi cresciuti nelle nostre giovanili, che dimostrano il buon lavoro degli allenatori impegnanti nella nostra base del rugby”. Domenica prossima il Cus Perugia sarà impegnato in casa del Reno Bologna, oggi sconfitto nel derby contro la capolista 1928.

 Classifica: Bologna 1928 (42 punti), Barton Cus Perugia (41), Parma e Reno Bologna (35), Modena (34), Romagna (29), Florentia (21), Amatori Parma (20), Livorno (16), Viterbo e Jesi (10), Arezzo (5).

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere