CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Rugby, festa doppia per Terni: vince il derby a Perugia e torna in serie C1

Perugia Terni Sport Altri

Rugby, festa doppia per Terni: vince il derby a Perugia e torna in serie C1

Redazione sportiva
Condividi

RUGBY PERUGIA SENIOR – LA SUPERGOMMA TERNI RUGBY 10-38

RUGBY PERUGIA SENIOR: Nunzi, Falcinelli, Mariani, Battilocco, Patiti, Puica, Beliella, Degli Esposti, Barbalata, Capitini, Gallina, Bolli, Gabrielli, Cetra, Lucarelli. In panchina: Perna, Cassetti, Rossetti, Ciotti, Peccini, Volpa, Carosati. Allenatore: Gabrielli

LA SUPERGOMMA TERNI RUGBY: Frittella, Petrucci, Giorgi, Carapis, Palmieri, Giorgini, Gobbo, Novelli, Canulli, Simeoni, Giovenali, Lausi, Diamanti, Natalini, Arca. In panchina: Piergentili, Benedetti, Vergani, Paragnani, Tulli, Scaccetti, Isidori. Allenatore: Pariboni

PUNTI: 2′ mt Palmieri tr Frittella, 5′ mt Arca tr Frittella, 10′ mt Carapis, 15′ mt Perugia, 28′ mt Carapis tr Frittella, 46′ mt Giorgi tr Frittella, 35′ mt Perugia, 36′ mt Tulli

PERUGIA – I Draghi de La Supergomma battono il Rugby Perugia Senior a Pian di Massiano e conquistano matematicamente la vittoria del campionato di Serie C2 con un turno di anticipo. Partenza sprint dei Draghi che segnano 3 mete nei primi 10 minuti di gioco. Stavolta i rossoverdi di coach Pariboni entrano in campo con l’approccio giusto e pronti-via vanno in meta Palmieri, Arca e Carapis. Con le prime due mete trasformate da Frittella il punteggio è già 0-19 a nemmeno un quarto d’ora dall’inizio. Reazione del Perugia che riesce a segnare una meta inizialmente annullata per in avanti, ma successivamente concessa dopo la segnalazione del guardalinee di sponda rossoverde che era Sergio Depretis. Ma la reazione del Perugia è un fuoco di paglia e al 28′ il Terni Rugby trova la quarta meta che vale anche il punto bonus con Carapis e trasformazione di Frittella. Il primo tempo si chiude 5-26 ma i Draghi la festa la rimandano a fine partita. Nel secondo tempo stessa concentrazione e altre due mete, una con Giorgi e l’altra con Tulli. Al fischio finale può finalmente esplodere la festa promozione.

Pariboni: “Soddisfazione enorme”. Artefice principale coach Mario Pariboni che però dà tutto il merito ai ragazzi: “E’ stata una partita giocata con feroce determinazione, volevamo vincere e siamo scesi in campo subito concentrati. Dedico la vittoria ai ragazzi, sono stati splendidi dal primo all’ultimo momento. Il futuro? Già stiamo pensando al prossimo campionato di Serie C1, ovviamente. I campionati si cominciano a preparare a marzo-aprile. Non vogliamo fermarci”. Sarà ininfluente ai fini della classifica finale l’ultima partita in programma domenica 8 aprile al campo di Via del Cardellino contro il Gubbio, secondo in classifica. Ma sicuramente sarà una grande festa e a capeggiarla ci sarà il patron Alessandro Betti: “La serie C1 è una dimensione più giusta per il nostro club, è un risultato che dedichiamo ai ragazzi e alla loro straordinaria voglia di ripartire dopo lo scorso anno. Una promozione meritata per tutta la passione che ci è dentro. Una bella dimostrazione che prima ancora di un gruppo bisogna essere una squadra”.

LE ALTRE SFIDE UMBRE

SERIE B

Gran Sasso – Barton Cus Perugia 15-37 (7-20 dpt)

Gran Sasso: De Toit, Capone, Mistichelli, Giampietri, Cortesi, Feneziani, Valdrappa, Lofrese, Santavenere, Suarez, Di Febo R., Fiore, Milani, Iezzi, Di Febo A.. A disp.: Mandolini, Frassanito, Cecchetti. Di Cesare, Pattuglia, Alfonsetti. La Chioma. All.: Lorenzetti.

Barton Cus Perugia: Vizioli, Crotti (21’st Franzoni), Pettirossi T., De Leo, Carboni (32’st Bellezza E.), Masilla, Paoletti (32’st Battistacci), Bellezza M. (32’st Delorenzi), Scaloni, Khayaru, Mazzanti, Milizia, Bello (15’st Pettirossi M.), Alunni Cardinali (32’st Tesorini), Gatti (32’st Tosti). A disp.: Sonini. All.: Speziali e Fastellini.

Marcatori – Primo tempo: 15′ m Milani tr Du Toit (7-0), 19′ m Crotti tr Masilla (7-7), 26′ m Khayari tr Masilla (7-14), 30′ cp Masilla (7-17), 37′ cp Masilla (7-20). Secondo tempo: 3′ cp Du Toit (10-20), 7′ m Masilla tr Masilla (10-27), 15′ cp Masilla (10-30), 20′ m Vizioli tr Masilla (10-37), 32′ m Di Febo R. (15-37).

Arbitro: Franco Rosella (RM)

SERIE C2

Gubbio-Città di Castello 55-5, Fabriano-Foligno 0-27, Guardia Martana-Orvietana 15-30

SERIE A DONNE

Donne Etrusche – Puma Bisenzio 26-0

Donne Etrusche: Mastroforti, Piccioni (1’st Scialdone G.), Pinto (33’st Rossi), Matteo (35’st Salvatori) Bettarelli (33’st De Giorgis), Bianchi, Pagani, Keller, Isolani, Marcorelli, Roggi, Lanini (15’st Cimino A.), Bartolozzi (30’st Rofi), Massini (35’st Monzali), Panfili (1’st Al Majali). All.: Villanacci.

Punti Donne: 15’pt m Bianchi tr Bianchi (7-0), 28 pt m Piccioni tr Bianchi (14-0), 22’st m Bianchi tr Bianchi (21-0), 33’st m Cimino A. nt (26-0).

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere