CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Rugby, colpo del Cus Perugia a Livorno, Foligno corsaro a Pian di Massiano

Perugia Terni Alta Umbria Sport Altri Foligno Spoleto Marsciano Todi Deruta Narni Orvieto Amelia

Rugby, colpo del Cus Perugia a Livorno, Foligno corsaro a Pian di Massiano

Emanuele Lombardini
Condividi

SERIE B

Livorno – Barton Cus Perugia 16-20

LIVORNO: Righetti, Scapaticci, Gigli, Rolla, Fabbri, Canepa, Armani, Giglioli, Gragnani, Iegre, Paris, Bertonim Guidi, Bufalini, Ciapparelli. A disp.: Tichetti, Mazzocca, Sforzi, Contini, Chiesa, Delibero, Martini.

CUS PERUGIA: Nunzi, Battistacci (Quagliani), De Leo, Masilla, Bellezza E., Sportolari, Corbucci, Bellezza M., Scaloni, Sonini (Zuladi), Novelli (Renetti), Bresciani, Pettirossi, Alunni Cardinali, Icardi. a disp.: Macchioni, Tribastone, Franzoni, Sampalmieri. All.: Speziali.

Punti Perugia – Mete: Nunzi e De Leo. Trasformazioni: 2 Masilla. Calci piazzati: 2 Masilla.

LIVORNO – Seconda vittoria stagionale per la Barton Cus Perugia sul campo del Livorno, I biancorossi, nel match valido per la terza giornata del campionato nazionale di rugby maschile di serie B (girone 2), si sono imposti sui padroni di casa per 20-16. Nunzi e De Leo in meta, con due trasformazioni di Masilla portano sul 14-0 i biancorossi che però invece di chiudere si fanno incredibilmente rimontare e così il primo tempo si chiude solo 14-13. Ci vogliono due piazzati di Masilla nella ripresa per tenere lontano i biancoverdi. Domenica prossima a Pian di Massiano arriva la capolista Bologna 1928 reduce dal 33-28 su Modena.

Altri risultati: Romagna – Reno Bologna 27-21, Florentia-Vasari Arezzo 29-8, Bologna 1929-Modena 33-28, Union Viterbo-Baldi Jesi 23-19, Amatori Parma-Rugby Parma 7-19

Classifica girone 2: Bologna 1928 14 ; Parma 12; Reno Bologna, Romagna e Modena 10; Barton Cus Perugia e Florentia 6; Jesi 5; Union Viterbo 4; Livorno 2; Amatori Parma 1; Vasari Arezzo 0* (*)= 4 punti di penalizzazione

Girone laziale, perde la franchigia Terni-Rieti. Prima sconfitta della Senior contro la compagine del Frascati per 10-17. Parte forte la formazione dei Colli Romani che fa capire subito il proprio stile di gioco fatto di rapidità della linea arretrata. La franchigia è nettamente superiore nel reparto degli avanti ma non riesce a materializzare tale dominio. La prima segnatura è del Frascati dopo una bella giocata con i trequarti. Pochi minuti dopo la pressione del Rieti portava Canulli in metà grazie ad una ribattuta su un calcio di liberazione. Da quel momento la partita viaggiava su un binario di equilibrio fino a 5 minuti dal termine dove uno svarione difensivo permetteva ai romani di segnare la seconda metà.

SERIE A FEMMINILE- Campionato fermo.

 SERIE C1

Gran Sasso – Gubbio 35-12

GUBBIO: Salvatori, Hika, Minelli, Ghirelli, Fecchi, Pascolini, Sollevanti, Rossi F., Stefani, Cappannelli, Ambrogi, Rossi M,, Pierucci Bossi, Gatti. Entrati: Fusi, Caroli, Catasti, Lorenzi, Rogari, Bouazine, Sheshi. All.:Tagliavento

Punti Gubbio – Calci piazzati: 3 Minelli. Drop: Pascolini.

VILLA SANT’ANGELO – Il sogno del Gubbio dura 50 minuti .In vantaggio per 12 -7 contro i quotatissimi cadetti del Gran Sasso (la cui prima squadra milita in serie A) i ragazzi di Andrew Tagliavento  sembravano poter mettere il turbo. Ma alla fine il tasso tecnico degli abruzzesi è venuto fuori e così  dopo aver subito la meta del sorpasso si sono Sollevanti e compagni si sono disuniti e hanno subito l’aggressività degli avversarsi subendo 4 mete in 20 minuti con azioni alla mano sui trequarti.

Non bene neanche in mischia chiusa. Rososblù in partita sin quasi a metà del secondo tempo, poi gli abruzzessi mettono il turbo e vincono 25-13. Domenica al Coppiolo arriverà il Macerata, squadra più forte del girone (l’ultimo posto è frutto di una penalizzazione in partenza per mancanza di formazioni giovanili) e per i Lupi potrebbe essere l’occasione del riscatto.

Altri risultati: Cus Ancona-Regio Picena 3-22, Macerata-Fano 17-20

Classifica: Fano 9, Gubbio 8, Regio Picena San Benedetto del Tronto 6, Gran Sasso Villa Sant’Angelo** 1, Cus Ancona 0, Macerata* (*)= 8 punti di penalizzazioni per due differenti sanzioni (**)= 8 punti di penalizzazione

SERIE C2

Prosegue la marcia del Città di Castello che batte nettamente l’Orvietana e affianca in vetta dopo due giornate i cadetti del Pesaro, a loro volta senza problemi contro il Guardia Martana, cui non basta una prova di grande volontà. Il Castello  dimostra in campo il lavoro svolto con la preparazione dominando soprattutto nel secondo tempo, dopo un primo tempo abbastanza equilibrato. Colpo grosso del Foligno a Pian di Massiano contro gli Amatori

Risultati: Città di Castello-Orvietana 45-3; Amatori Perugia-Foligno 8-10; Pesaro-Guardia Martana 39-7; Valmetauro Titans Urbino-San Lorenzo 9-21

Classifica: Pesaro e Città di Castello 10, Foligno 5*, San Lorenzo 4, Amatori Perugia 2*, Guardia Martana 0; Valmetauro e Orvietana -4* (*) = 4 punti di penalizzazione

 

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere