CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Rugby, Barton Perugia in vetta, Castello promossa in poltrona. SantOvalentino alla Lazio

Perugia Terni Alta Umbria Sport Altri

Rugby, Barton Perugia in vetta, Castello promossa in poltrona. SantOvalentino alla Lazio

Redazione sportiva
Condividi

Reno Bologna – Barton Cus Perugia 15-29 

RENO BOLOGNA: Fuina, Ozzarini, Natale, Ghini, Astorri, Susa, Bettini, Vegheggini, Savoia, Frezzati, Pesci, Faggioli, Murgulet, Datti. Corsini. A disp.: Calabrò, Scafidi, Stanzani, Furetti. Gargan, Zambrella. All.: Sordini.

BARTON CUS PERUGIA: Sportolari (Battistacci), Bellezza E. (Betti), Franzoni, Magi, Vizioli, Masilla, Corbucci, Bellezza M., Scaloni, Zualdi, Bresciani, Renetti, Macchioni (Pettirossi), Alunni Cardinali, Icardi. A disp.: Paciosi, Sampalmieri, Novelli, Milizia. All.: Speziali.

MARCATORI: Primo tempo: 7’m Scaloni (0-5), 14’cp Fuina (3-5), 28’m Natale (8-5), 35′ m Franzoni tr Masilla (8-12), 44′ m Fuina tr Fuina (15-12). Secondo tempo: 13’m Renetti (15-17), 25′ m Battistacci (15-22), 35′ m Zualdi tr Masilla (15-29)

BOLOGNA – La Barton Cus Perugia vince la partita di recupero sul campo della Reno Bologna ed agguanta il primo posto della classifica del girone 2 del campionato nazionale di rugby di serie B maschile, giunto alla quarta giornata di ritorno. Il quindici di Alessandro Speziali ha dominato il secondo tempo, chiudendolo per 0-17, dopo un primo parziale combattuto fino all’ultimo secondo e concluso 15-12 per la formazione di casa. Nella ripresa, il pacchetto di mischia perugino fa la differenza e il 17-0 parziale lascia il segno. Agganciata l’altra felsinea, Bologna 1928, domenica alla ripresa biancorossi di scena a Pian di Massiano contro Amatori Parma, terzi in classifica.

Castello promosso in C1. Nella settimana in cui il campionato ha riposato è arrivata al Città di Castello Rugby la notizia della matematica vittoria del campionato di serie c2. Infatti il Pesaro Rugby, che era l’unica squadra alla quale ancora la matematica assegnava una teorica speranza di raggiungere i tifernati, si è visto assegnare dal Giudice Sportivo la sconfitta a tavolino nella partita di domenica scorsa vinta sul campo con il Valmetauro. In virtù di tale decisione, il vantaggio del Città di Castello Rugby sale a ben 21 punti, e non è più colmabile nelle tre partite che restano da giocare. Questa vittoria con largo anticipo dimostra quanto netta sia stata la supremazia dei ragazzi allenati da David Watson, che hanno ora l’obiettivo di concludere il campionato imbattuti, a cominciare propro da domenica prossima sul campo del Pesaro. “E’ una grande gioia -dice la società tifernate – poi noi che quest’anno abbiamo avuto  avuto il coraggio di scommettere sui giovani, annettendo alla prima squadra tutti gli under 18 del 98 e del 99, a dimostrazione della bontà della politica della società del presidente Notarianni che ha sempre puntato tutto sul settore giovanile e con la filosofia di schierare anche per la seniores esclusivamente giocatori nati e cresciuti nel club e attaccati profondamente alla loro maglia”.

SantOvalentino, vince la Lazio. L’ottavo Torneo SantOvalentino secondo Trofeo Pharmaon è stato accompagnato da una bellissima giornata di sole e da una splendida cornice di pubblico. I draghetti dell’Under 12 allenati da Serena Settembri iniziano benissimo il torneo contro Ciampino e continuano in bellezza contro Spoleto. Due prestazioni davvero convincenti che portano i rossoverdi al primo posto nel loro girone. La finale per va però ai giovani della Lazio che vincono 2 mete a 1, non tanto per demeriti dei piccoli del Terni Rugby ma soprattutto per la qualità degli avversari. Alla fine arriva con merito un bellissimo secondo posto. “Ho visto degli ottimi spunti personali e un inizio di lavoro di squadra sia in attacco che in difesa – spiega coach Serena Settembri – un ottimo punto di inizio per continuare a lavorare e prepararci al meglio per il torneo di Parma ad aprile. Un ringraziamento particolare va a chi ha organizzato il torneo e a tutti coloro che sono venuti a dare una mano contribuendo a questa splendida giornata”. Il mini rugby (categorie Under 6-8-10) era impegnato in concentramento a Gubbio. I Gechi dell’Under 6 seguiti da Eleonora Ricci giocano le tre partite con la squadra di casa, Orvieto e Perugia concludendo la giornata con due sconfitte ed un pareggio. Tanto il divertimento dei ragazzi, dopo il terzo tempo rientro di corsa a Terni per sostenere l’Under 12 al SantOvalentino. Stesso discorso per gli Under 8 di Francesca Agabiti che hanno disputato e vinto tutte e tre le partite giocate contro Gubbio, Perugia e Foligno. “In generale un bel gioco sia in attacco che in difesa e, soprattutto in difesa, una buona salita e tanti placcaggi” dice soddisfatta coach Francesca Agabiti. Gli Under 10 erano invece al seguito di coach Jacopo Borghetti. Soddisfazione massima per le due vittorie con Gubbio e Perugia e anche per la sconfitta di misura contro il Foligno: “Squadra maturata e più determinata rispetto alle ultime uscite. Ottimo lavoro dei sostegni, sempre presenti per garantire possesso e continuità. Molto bene anche la fase difensiva, sia in termini di costruzione del muro che nell’avanzamento”.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere