CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Rubano auto di lusso in tre concessionarie ternane, due “distinti” romani ai domiciliari

Politica

Rubano auto di lusso in tre concessionarie ternane, due “distinti” romani ai domiciliari

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – Apparentemente due persone perbene, distinte, ben vestite. Invece erano due ladri di auto costose, di una certa esperienza e con un metodo ormai ben oliato. I carabinieri di Terni, con il comandante Capasso, il capitano Allegretti e il maresciallo Pacetti hanno illustrato stamane l’operazione che ha condotto agli arresti domiciliari i due pregiudicati romani, uno residente ad Aprilia e l’altro nella Capitale, 46 e 49 anni, per furto aggravato e continuato in concorso.

La coppia e’ accusata di aver sottratto, da febbraio scorso ad oggi,  tre Mercedes ed un paio di chiavi di un’altra vettura di lusso in altrettante concessionarie di autoveicoli nella zona industriale di Terni e Narni.  Con la scusa di visionare dei modelli a cui si dicevano interessati, i due si introducevano nelle concessionarie, riuscendo, con diversivi vari, a sottrarre la seconda chiave dell’auto individuata negli uffici appositi. Poi, una volta chieste tutte le informazioni del caso, tornavano con la seconda chiave, in ore notturne ma anche durante il giorno per portare via, come se nulla fosse e approfittando del trambusto, la vettura prescelta. I veicoli venivano poi “smerciati” sulla piazza di Roma. Le telecamere di sorveglianza e le indicazioni fornite dagli addetti hanno indirizzato gli inquirenti che poi hanno racco,ti altri elementi orobatori decisivi nelle abitazioni dei due ladri, dagli indumenti utilizzati durante i “colpi” alle schede telefoniche. I carabinieri di Terni stanno comunque continuando le indagini per risalire ad altri furti simili compiuti in regioni limitrofe e sottolineano l’importanza e l’efficacia, in questi ed in altri casi di furti, della collaborazione con i cittadini.

 

 

Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1