CARICAMENTO

Scrivi per cercare

‘Ritorno alla vita 2.0’: da Terni quattro voci unite per la lotta al Coronavirus

Eventi Cultura e Spettacolo

‘Ritorno alla vita 2.0’: da Terni quattro voci unite per la lotta al Coronavirus

Redazione cultura
Condividi

TERNI –  Parte da Terni una campagna di raccolta fondi ‘musicale’ per dare una mano concreta alla lotta contro il Covid -19. L’idea è venuta a Gianni Neri, direttore della Vocal Master che ha ripescato un suo brano scritto nel 2016, “Ritorno alla vita”. Allora il ricavato dei download andò per la rinascita di Castelluccio di Norcia, mentre adesso, la nuova versione intitolata “Ritorno alla vita 2.0”, riarrangiata, servirà attraverso la collaborazione dell’associazione I Pagliacci per una donazione all’ospedale di Terni per acquistare materiale utile alla lotta per il Coronavirus. “Ora più che mai dobbiamo ritornare alla vita – spiega Gianni Neri – e ho pensato che questo brano, pur subendo delle modifiche perché prima si parlava di una città che rinasceva dopo un terremoto, ora di una nazione, di un mondo, distrutti dal Covid, fosse quanto mai attuale”, sottolinea Gianni Neri.

Barre Il brano è stato remixato dal producer D4D, al secolo Giovanni De Rosa, mentre il testo è stato riadattato. In testa ed in coda ci sono le barre di AimaD, al secolo Damiano Bonaventura Casicci, rapper emergente che ha già alle spalle diverse collaborazioni nazionali e che è uno dei quattro artisti ternani che danno voce al progetto: le altre sono Ermonda Muzliukaj, Rubia (Giulia Ciliani) e Cherry. “AimaD – è stato spiegato nel corso della conferenza stampa – si è sentito onorato di essere stato coinvolto nel progetto ed ha accettato con entusiasmo di fare la sua parte in questa iniziativa coraggiosa in un momento di difficoltà anche scrivendo un testo adatto al momento”.

Il brano può essere ascoltato e scaricato dai principali digital store.

Le donazioni. Tutto il ricavato del progetto, quindi i download, ed anche le royalties degli autori andranno a sostegno dell’associazione I Pagliacci di Alessandro Rossi con l’obiettivo di raccogliere fondi per l’acquisto di materiali utili alla lotta contro il Covid all’ospedale Santa Maria di Terni. Ma intanto è possibile già fare donazioni al seguente Iban IBAN: IT21Y0760114400000001905558, intestato ad associazione ‘I Pagliacci’. Oppure sul c/c postale n°1905558, intestato sempre all’associazione.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere