CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Regioni, i presidenti di centrosinistra vanno sotto: Marini perde nove punti

Perugia Terni Politica

Regioni, i presidenti di centrosinistra vanno sotto: Marini perde nove punti

Redazione politica
Condividi

La presidente della Regione, Catiuscia Marini

PERUGIA – Tempi grami per il centrosinistra e per chi governa avendone la maglietta di partito. E così è anche per la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini che nello spazio di 4 anni ha perso oltre 9,4 punti di consenso attestandosi ad un poco rassicurante 33,4 per cento contro il 42,8 per cento delle elezioni del 2015. A dirlo sono i numeri del Governance Poll 2019, tradizionale sondaggio del Sole 24 Ore, che misura l’indice di gradimento di chi governa le Regioni italiane. La domanda chiede agli elettori se sarebbero disposti a votare la conferma del presidente attuale in caso di elezioni. Le risposte sono figlie di un giudizio che mescola politica, giudizio sui risultati dell’amministrazione e valutazione sulla persona del governatore.

Panorama A livello nazionale c’è è un crollo generale della popolarità dei governatori di centrosinistra, tranne Nicola Zingaretti che sale a +5,9, raccogliendo il 38,8%. Il risultato – scrive il Sole 24 Ore – è che nella nuova edizione del Governance Poll troneggia un podio tutto leghista. Sullo scalino più alto svetta Luca Zaia. A seguire Massimiliano Fedriga, con il 51,1 per cento. Bisogna guardare a Ovest per incontrare il terzo classificato, Attilio Fontana della Lombardia. Il centrodestra dominante occupa anche il quarto e quinto posto in graduatoria con i due neoeletti in Abruzzo (Marco Marsilio) e Sardegna (Christian Solinas).
In un generale trend al ribasso per il centrosinistra le performance più deludenti sono dunque quelle registrate da De Luca (Campania), Marini (Umbria) e Ceriscioli (Marche).

Vento leghista Il vento leghista sembra spingere anche il presidente ligure Giovanni Toti, sempre più critico con la “sua” Forza Italia e sempre più vicino al Carroccio: sale all’ottavo posto con il 39,2%, 4,8 punti in più rispetto all’edizione scorsa quando si era fermato al 13° posto.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere