sabato 4 Febbraio 2023 - 10:26
-1.2 C
Rome
- Pubblicità -spot_img
spot_img

Regione, sul rimpasto di Giunta scintille tra Lega e Tesei: tutti guardano a Salvini

La presidente vorrebbe Pace al posto di Coletto ma senza muovere Fioroni che non riscuote l'appoggio della Lega

PERUGIA – Ciak, si gira una nuova puntata. Giovedì mattina, da una parte la presidente Tesei e dall’altra il gruppo consiliare della Lega. In mezzo una cortina spessa di malumore. Il piatto da servire in tavola è l’ormai famigerato rimpasto di Giunta che dovrebbe portare a tavola Fratelli d’Italia. Ma il punto è chi lascia il posto. Già chi lo lascia? Lo schema della presidente è il seguente: lascia il leghista Coletto (nelle speranze della presidente dovrebbe avere un incarico romano) e alla Sanità entra Eleonora Pace per Fratelli d’Italia. Uno schema che fa venire forti mal di pancia al gruppo consiliare della Lega e al segretario e deputato Virginio Caparvi. La tesi leghista è la seguente: con Coletto fuori a noi resta solo Melasecche che non è nemmeno più da considerare un leghista. E allora perché non ci dai a noi il posto dell’assessore Fioroni? La presidente alza gli occhi al cielo e sbuffa mentre i consiglieri della Lega ascoltano e non acconsentono. Morale? Tesei non ha fatto in tempo a parlare con Matteo Salvini che al momento appare l’unico in grado di far digerire l’amara pillola al plotone leghista. E Fratelli d’Italia? Tace e aspetta e resta qui vedere. Tanto più che tutti sono convinti che entrare in Giunta a due dalla fine non conviene e che per alcuni quello di Pace non è il nome giusto. Morale provvisoria? Alla prossima puntata. Ormai sembra una serie di Netflix.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]