domenica 5 Dicembre 2021 - 08:20
14.5 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Regione, Mancini sotto tiro: “Ho il Covid? Non dico niente su salute e vaccinazione”

Bufera sull'esponente della Lega che si rifiuta di fornire informazioni sulla sua situazione. Il Pd: "Unico a non aver firmato documento sulla vaccinazione dei consiglieri"

PERUGIA – La notizia è circolata lunedì mattina con insistenza. Il consigliere regionale della Lega Valerio Mancini potrebbe essere positivo al Covid. Si usa il condizionale ovviamente, perchè non c’è certezza alcuna sulla cosa, che però è diventata un tam tam a Palazzo Cesaroni, visto che l’interessato, interpellato da Umbria 24, ha risposto col timbro di chi sembrerebbe raffreddato, affermando solo di essere in fila per fare il tampone.

Il che evidentemente presuppone che l’esponente tifernate o non sia vaccinato e quindi abbia bisogno che venga certificata la sua negatività, oppure abbia dovuto necessariamente sottoporsi  a questo controllo. Delle due l’una, visto che in Regione si entra col greenpass. Tertium non datur. Però Mancini insiste: “Non dichiaro nulla rispetto alla mia salute e alla vaccinazione”. Surreale la motivazione rilasciata al collega: “se io dico che i miei ultimi 4 tamponi sono positivi c’è chi scrive: ‘Ah allora vedi i tamponi non funzionano’. Oppure altri che diranno: ‘Visto ha fatto bene a fare il tampone’, io non parlo così ognuno sarà libero di dire quello che vuole.”. Per poi chiudere con una affermazione altrettanto surreale: “Vada a chiedere ai consiglieri regionali se hanno o meno le emorroidi”.

Manifestazioni no vax

Mancini ignora il fatto che qualora fosse positivo, la sua presenza in aula potrebbe avere gravissime ripercussioni su tutto il gruppo dei consiglieri. Un politico, soprattutto in questa fase, ha il dovere di tenere informati i cittadini e non solo, soprattutto su una questione come questa. Ma del resto Valerio Mancini era già stato presente a diverse manifestazioni no green pass e no vax sia a Perugia che a Todi ed. “Non è un caso che sia stato-   scrive una nota del Pd . l’unico ad aver votato contro la risoluzione unitaria in cui veniva deciso di dare evidenza all’avvenuta vaccinazione dei Consiglieri e che sia stato tra gli organizzatori di un evento a cui hanno preso parte esponenti e relatori del mondo no vax”.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi