CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Regionali, altra lista in campo. Adesso arriva “Da sinistra per l’Umbria”

Politica

Regionali, altra lista in campo. Adesso arriva “Da sinistra per l’Umbria”

Redazione politica
Condividi

PERUGIA – Proliferano le liste in vista delle elezioni regionali. Arriva a sinistra un nuovo movimento denominato “Da sinistra per l’Umbria”.

Progressisti. “La proposta programmatica elaborata da donne e uomini che fanno riferimento all’area culturale e politica della sinistra, progressista, civica e ambientalista – si legge in una nota  vuole essere una base di confronto per comporre una coalizione ampia e contaminata dalle diverse sensibilità del variegato mondo della sinistra. Siamo convinti che in Umbria ci sia un grande bisogno e una richiesta di cambiamento per costruire un futuro migliore per i cittadini. A questo bisogno e a questa richiesta vogliamo fornire nuove e concrete risposte concrete”.

Ricambio. “Il fallimento delle politiche regionali – proseguono – come pienamente certificato dai dati ufficiali, avrebbe richiesto un cambiamento di rotta sia nel metodo che nel merito della gestione della cosa pubblica. Mentre il decreto emesso ieri dalla Giunta regionale, per svolgere le elezioni in Umbria il 27 ottobre, va in tutt’altra direzione. È un grosso schiaffo nei confronti degli elettori del centrosinistra e una evidente forzatura voluta dal PD, che sembra deciso ad affrontare da solo la competizione elettorale, funzionale solo alla battaglia tra le correnti interne sulle candidature. Forzatura che, di certo, non aiuta a unire il centro sinistra e a costruire una vasta coalizione politica e civica, indispensabile per non consegnare l’Umbria alla Lega e al centro destra sovranista e antipopolare. Un obiettivo importante in Umbria e decisivo sul piano nazionale per le prossime imminenti politiche. La battaglia elettorale sarà durissima e “Da SINISTRA per l’UMBRIA” vuole affrontarla pienamente per impedire alla destra sovranista e xenofoba di vincere per portare l’Umbria, insieme all’Italia, fuori dal contesto civile della Unione Europea”.

Coordinamento. “Da SINISTRA per l’UMBRIA” ha stato costituito un coordinamento provvisorio, composto dai primi firmatari del documento (Nadia Cirulli, Ginevra Comanducci, Fabiano Ortolani, Simone Rondolini, Domenico Santini, Fosco Taccini, Alessandro Venturi). Il primo impegno del coordinamento sarà quello di avviare una serie di confronti con tutte le anime del mondo della sinistra umbra per definire una piattaforma programmatica comune, disponibile anche a confrontarsi per una candidatura unitaria alla presidenza della Regione. “Da SINISTRA per l’UMBRIA” è impegnata nell’organizzazione di una grande assemblea regionale il 21 agosto in cui, oltre a discutere ed integrare il documento politico programmatico ed anche alla luce degli incontri in programma, si definiranno orientamenti e collocazioni elettorali.”