CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Bastia Umbra, omicidio Limini: concessi gli arresti domiciliari ai tre giovani arrestati

EVIDENZA Foligno Spoleto

Bastia Umbra, omicidio Limini: concessi gli arresti domiciliari ai tre giovani arrestati

Redazione
Condividi
Il luogo dell'omicidio
Il luogo dell'omicidio

PERUGIA – Convalidato l’arresto dei tre giovani accusati di omicidio preterintenzionale e rissa per la morte di Filippo Limini, operaio di 25 anni di Spoleto, la notte di Ferragosto nei pressi di un locale di Bastia Umbra. Lo ha deciso il gip di Perugia che ha concesso loro gli arresti domiciliari. Il giudice ha ritenuto che “sussistano i gravi indizi di colpevolezza” nei confronti dei tre, arrestati dai carabinieri della compagnia di Assisi. Ha anche però evidenziato che “le esigenze cautelari possano essere soddisfatte con la misura meno afflittiva degli arresti domiciliari”.  I giovani sono stati difesi dagli avvocati Delfo Berretti, Daniela Paccoi, Guido Maria Rondoni, Fabiana Massarelli, Salvatoe Adorisio e Aldo Poggioni. La misura cautelare applicata dal gip Natalia Giubilei a carico di Brendon Kosiqi, 19 anni, Denis Hajderlliu, 20 anni, e Kevin Malferteiner di 23 ann. Giovedì si svolgerà l’autopsia sul corpo della giovane vittima.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere