CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Pugilato, la folignate Maria Moroni si candida a consigliere federale

Sport Altri Foligno Spoleto

Pugilato, la folignate Maria Moroni si candida a consigliere federale

Redazione sportiva
Condividi

FOLIGNO – L’Umbria sepre regina del pugilato Se Franco Falcinelli, oggi ai vertici europei della disciplina è stato a lungo presidente della Federazione Pugilistica Italiana ora l’Umbria potrebbe avere un consigliere federale. Di più. Un consigliere federale donna.

La folignate Maria Moroni, classe 1975, prima donna pugile tesserata in Italia da quando questa disciplina è stata riconosciuta in Italia con il decreto ministeriale del 2001 firmato dall’allora Ministro Veronesi si è infatti candidata per le elezioni federali (il programma il 25 febbraio ad Assisi)

Lo annuncia lei stessa spiegando che “in questi anni il pugilato femminile sta vivendo un’incredibile ascesa ma, fuori dal ring, le donne della boxe non sono ancora prese in considerazione come meriterebbero. Infatti negli schieramenti presentati per le prossime elezioni nazionali Fpi non sono presenti donne per i ruoli dirigenziali”. Secondo l’ex campionessa europea dei Piuma “l’importanza della quota rosa è innegabile e rientra nel concetto delle pari opportunità, ma a livello di politica sportiva sembra ancora una lontana chimera. Confido nella capacità degli elettori nel saper scegliere una dirigenza dinamica e moderna, arricchita anche dal gentil sesso”.

Di professione avvocato, già  campionessa europea,  Maria Moroni è oggi giornalista pubblicista (collabora con La Gazzetta dello Sport e il Corriere dell’Umbria), associata al gruppo umbro dell’Ussi (Unione Stampa Sportiva Italiana) e commentatrice tv (è stata la voce della boxe ai Giochi di Londra 2012 per Sky e su varie emittenti per molti match). La Moroni fu già consigliere in quota atleti nel 2009/2012, ora mi candido in quota societaria. E li’, negli schieramenti presentati, non c’è nessuna  altra donna.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere