CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Provincia di Terni, protocollo fra i comuni: migranti al lavoro nelle scuole

Cronaca e Attualità Terni Foligno Spoleto

Provincia di Terni, protocollo fra i comuni: migranti al lavoro nelle scuole

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI – Lavori socialmente utili, nelle scuole, per i migranti richiedenti asilo ospitati nei vari comuni del territorio provinciale. E’quanto deciso da un protocollo di intesa firmato in Prefettura da tutti i comuni, alla presenza del presidente della provincia – nonchè sindaco di Guardea – Giampiero Lattanzi.

L’accordo, che coinvolge anche i sindacati e gli altri soggetti a vario titoli gestori del programma di accoglienza, segue quello già in atto e ne rappresenta un ampliamento per le scuole. I migranti, in forma volontaria, potranno essere impiegati per la manutenzione del verde nelle scuole e in altri piccoli lavori. “L’obiettivo finale – si legge – è definire percorso educativi di accoglienza ed integrazione che permettano agli stranieri di conoscere il contesto sociale, anche attraverso attività di volontariato a favore della collettività ospitante e che promuovano la formazione di una coscienza della partecipazione”.

Dunque una iniziativa che consentirà la conoscenza reciproca fra la popolazione – soprattutto i bambini delle scuole – e i migranti, nell’ottica di favorire l’integrazione. Già in precedenza sia a Terni che in altri comuni, alcuni migranti erano stati impegnati in lavori socialmente utili. Frattanto, nella struttura di via Campomicciolo è in via di completamento il trasferimento dei migranti che prima erano ospitati nella casa madre dell’accoglienza: arrivato un primo blocco di 6, saranno in tutto 18 quelli che saranno ospitati nella villa privata messa a disposizione della Caritas. I migranti sono iscritti a corsi di italiano e sono impegnati in vari tipi di lavori e stage.

 

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere