CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, in Provincia due sale in ricordo di Cozzari e Biagiotti

Perugia Cronaca e Attualità Politica Città

Perugia, in Provincia due sale in ricordo di Cozzari e Biagiotti

Redazione politica
Condividi

Il palazzo della Provincia di Perugia

PERUGIA – Nella sua ultima seduta prima del rinnovo, il Consiglio provinciale di Perugia, all’unanimità, ha approvato un ordine del giorno per intitolare due sale del Palazzo a Giulio Cozzari e Bruno Biagiotti. Due figure, prematuramente scomparse (rispettivamente il 17 aprile 2015 e il 06 aprile 2016) “che hanno rappresentato per la nostra Amministrazione un alto esempio di partecipazione e impegno istituzionale”.

Biagiotti La richiesta di intitolare una sala a Bruno Biagiotti era inizialmente partita dal consigliere Enea Paladino, a cui si è aggiunta nel corso del dibattito in aula la richiesta formulata dalla consigliera Maria Pia Bruscolotti, a nome del Pd, di procedere ad un analoga azione nei riguardi dell’ex presidente Cozzari. Da qui la formulazione di un ordine del giorno unitario che comprendesse entrambe le proposte, approvato poi all’unanimità dall’assemblea.

Cozzari Di Giulio Cozzari si ricorda l’intensa attività politica, prima nei movimenti giovanili della D.C , fino a ricoprire l’incarico di Vice-Delegato Provinciale e, successivamente come Segretario Provinciale. Dal 1975 al 1980 è stato consigliere comunale a Perugia per la DC, successivamente eletto consigliere provinciale dal 1980 al 1990 e nel 1990 eletto consigliere regionale. Nel 1995 è stato segretario regionale umbro del Partito Popolare Italiano, incarico che ha ricoperto fino al 1999. Nello stesso anno è stato eletto presidente della Provincia di Perugia con il 57,7% e riconfermato con un consenso più alto nelle provinciali del 2004 con il 54,5%.

Impegno continuo Di Biagiotti vengono ricordati l’impegno e la dedizione nell’attività professionale nel settore immobiliare dove è stato Presidente Regionale del Collegio degli agenti immobiliari e membro del consiglio nazionale. Impegnato nell’attività politica fin dai tempi dell’Università, quando era stato impegnato nel FUAN, e poi con la presidenza provinciale della Giovane Italia e successivamente del Fronte della Gioventù dove viene nominato dirigente nazionale direttamente da Giorgio Almirante. Successivamente ha militato nel Movimento Sociale Italiano ricoprendo numerosi incarichi e con la svolta di Fiuggi ha aderito ad Alleanza Nazionale di cui ha fondato il primo circolo cittadino “Gabriele D’Annunzio”. Consigliere provinciale dal 1999, rieletto nel 2004 nel Perugia I, ricoprì la carica di Vice Presidente del Consiglio provinciale e fu membro di diverse Commissioni.

Passione Nell’ordine del giorno del Consiglio provinciale si mettono in luce “la grande passione e professionalità con cui hanno svolto i loro incarichi in Provincia; figure stimate trasversalmente da tutti i consiglieri e dipendenti, sempre disponibili e pronti ad aiutare il prossimo; uomini di valori saldi e profondi, che li hanno sempre contraddistinti e dotai di una signorilità unica”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere