CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Prospettive di riforma delle procedure concorsuali, se ne è parlato ieri a Perugia

Perugia Cronaca e Attualità Extra Città

Prospettive di riforma delle procedure concorsuali, se ne è parlato ieri a Perugia

Redazione
Condividi

PERUGIA – Si è svolto ieri a Perugia, riscuotendo grande successo, il Convegno Prospettive di riforma delle procedure concorsuali, ultimo importante evento organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Perugia sotto la guida del Presidente Marcella Galvani. Nel 2015 la riforma organica delle discipline della crisi di impresa e dell’insolvenza è stata affidata  dal Governo ad una Commissione di esperti appositamente istituita e presieduta dal dottor Renato Rordorf, Presidente Aggiunto della Corte di Cassazione. Ed è stato proprio Rordorf, su invito dei commercialisti, a relazionare sui profili generali della Riforma e a coordinare i vari interventi. Molti i relatori intervenuti: Andrea Maria Azzaro (Professore all’Università di Urbino e componente della Commissione Rordorf), che ha parlato del concordato preventivo, Carlo Moriconi (Avvocato di Perugia), che ha fornito spunti di riflessione sulla riforma, con particolare attenzione ai rapporti con misure penali e procedimenti, Umberto Rana (Magistrato della Sezione Fallimentare del Tribunale di Perugia), che è intervenuto sui temi della Procedura di allerta e della composizione assistita della crisi, Alessandro Solidoro (Presidente ODCEC Milano), che ha illustrato ai presenti la nuova proposta per la Direttiva europea in materia di ristrutturazione d’impresa ed efficienza delle procedure di insolvenza. Il Presidente Marcella Galvani, accogliendo con soddisfazione i relatori e ringraziandoli per la partecipazione, ha sottolineato come la presenza autorevole e qualificata del Presidente Rordorf rappresenti un importante riconoscimento per i commercialisti, che rivestono un ruolo centrale anche nella gestione della crisi di impresa e dell’insolvenza.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere