CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Prima casa, ecco il bando con aiuti per giovani coppie, single e famiglie monoparentali

Perugia Cronaca e Attualità

Prima casa, ecco il bando con aiuti per giovani coppie, single e famiglie monoparentali

Redazione
Condividi
Annunci immobiliari
Annunci immobiliari

PERUGIA –  “La giunta regionale mette a disposizione 3 milioni e 800mila euro per dare una riposta importante, rapida ed efficace, alle necessità abitative delle categorie più disagiate anche in considerazione della situazione economica che stiamo vivendo. Sono stati approvati i criteri per la concessione di contributi pubblici a fondo perduto finalizzati a favorire l’acquisto della prima casa e quanto prima verrà pubblicato il bando”. A dare la notizia è l’assessore regionale alle Politiche della casa, Enrico Melasecche. “Le categorie di beneficiari individuate – dichiara Melasecche – sono quelle che in questi anni hanno dimostrato una richiesta elevata per tali aiuti: giovani coppie (coniugate o conviventi con età non superiore a 40 anni), single (giovani di età compresa tra 25 e 35 anni) e famiglie monoparentali (famiglie con un solo genitore e figli a carico)”.

Obiettivi “A loro favore – sottolinea – abbiamo destinato una cifra significativa che consente di raggiungere un duplice obiettivo: aiutare direttamente circa 110 famiglie che intendono investire sulla prima casa grazie all” assegnazione di contributi a fondo perduto e allo stesso tempo ridare linfa vitale al mercato immobiliare, generando un impatto finanziario stimato in oltre 10 milioni di euro”. “Per tutte le categorie – spiega l” assessore – sono stati ridotti i limiti minimi di Isee per l’accesso al contributo al fine di assicurare l’aiuto anche alle famiglie con redditi più bassi”. E” prevista una premialità a favore di coloro che intendono acquistare la prima casa nei centri storici dei Comuni. “Ne vogliamo in questo modo favorire il ripopolamento – sottolinea l” assessore Melasecche – problema che è sempre di estrema attualità, riconoscendo un contributo massimo di 40.000 euro, anziché di 30.000 euro, per le giovani coppie e le famiglie monoparentali, e di 30.000 euro, anziché 20.000, per i single”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere