CARICAMENTO

Scrivi per cercare

PostMod Perugia, tre anni in crescita

Perugia Cinema Cultura e Spettacolo Extra Città

PostMod Perugia, tre anni in crescita

Redazione cultura
Condividi

foto Fra Cecchini

PERUGIA – “Era dicembre di tre anni fa quando il centro storico di Perugia ha visto un nuovo cinema diventare realtà, il PostModernissimo, primo multi-sala dell’acropoli. L’ambizioso progetto che ha coinvolto gli antichi spazi del Modernissimo d’Essai, riportandoli in vita dopo la chiusura nel 2000, è riuscito a coinvolgere profondamente la cittadinanza in una realtà culturale senza precedenti e i numeri ne confermano la bontà. Senza volersi soffermare troppo sulle cifre, sono stati finora oltre 150.000 gli spettatori che hanno scelto di regalarsi la visione di un film al PostModernissimo, per un totale di proiezioni che supera le 10.000 in tre anni. C’è poi da considerare il numero impressionante di ospiti che hanno accettato l’invito ad incontrare il pubblico perugino, con una media di uno a settimana: da una leggenda del cinema mondiale come Edgar Reitz ad una delle più celebri interpreti del panorama cinematografico internazionale come Isabelle Huppert, passando per il compianto Luis Bacalov, compositore vincitore di un Oscar. Grande importanza nel progetto l’ha avuta la Terza Sala, una sala intima che è divenuta una “casa” per tutte le produzioni indipendenti. E’ stata appena creata anche una pagina Facebook dedicata dove in futuro verranno pubblicate tutte le informazioni sui film proiettati.

Intanto in sala per il periodo festivo al PostModernissimo è in programma il film di Natale più bello di sempre, Wonder di Stephen Chboski. Ispirato al romanzo della scrittrice americana R. J. Palacio che ha generato anche tre spinoff letterari, si tratta di un film che si presta a diventare una mini-saga cinematografica. Wonder nasce come film per bambini ma è davvero per tutti: una favola gentile sulla differenza, una differenza che non dobbiamo negare ma piuttosto abbracciare. Inoltre gli spettatori troveranno l’intenso e originale musical The greatest showman, che racconta la nascita del business dell’intrattenimento. A venir celebrato è soprattutto il senso di meraviglia che ognuno di noi prova quando i sogni diventano realtà. Ispirato all’immaginario e ai progetti ambiziosi di P.T. Barnum, racconta la storia di un visionario che dal nulla creò uno spettacolo ipnotico destinato a diventare un successo mondiale.

Tra gennaio e marzo arriverà poi una rassegna dedicata al più importante regista italiano, Roberto Rossellini. Dieci proiezioni di film che hanno lasciato il segno nella cinematografia mondiale con una serie di ospiti di rilievo. A Perugia arriveranno il regista Renzo Rossellini, figlio di Roberto e fondatore negli ’70 di Radio Città Futura; Lorenzo Esposito, critico e autore di Fuori Orario nonché membro del comitato di selezione del Festival di Locarno; Daniele Dottorini, membro del comitato di selezione al Festival dei Popoli di Firenze; Roberto Silvestri, critico storico de Il Manifesto e di Alias, voce di Hollywood Party; Adriano Aprà fondatore della rivista Cinema e Film e già direttore della Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro e della Cineteca Nazionale; Donatello Fumarola, autore di Fuori Orario cose (mai) viste e fondatore della distribuzione indipendente Zomia; Daniela Turco redattrice di Filmcritica, è docente di storia del cinema presso l’Università degli Studi di Genova”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo