CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Postignano, la dieta mediterranea dalla teoria alla pratica

Cronaca e Attualità Foligno Spoleto Extra Città

Postignano, la dieta mediterranea dalla teoria alla pratica

Redazione
Condividi

POSTIGNANO – Al via dal 29 settembre al 1 ottobre alla sede umbra del MedEatResearch Center (centro di ricerche sociali sulla dieta mediterranea dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli) al Castello di Postignano una masterclass dedicata all’unico stile di vita patrimonio UNESCO dal titolo La dieta mediterranea dalla teoria alla pratica. “Tre giorni stimolanti e divertenti – spiegano gli organizzatori – per scoprire tutto quello che avreste voluto sapere sulla dieta mediterranea ma non avete mai osato chiedere”. Il programma prevede quattro lezioni magistrali di docenti di chiara fama, due laboratori del gusto con la Chef Maria Massimiani, due visite con degustazioni guidate per conoscere gli straordinari produttori di olio e vino biologici dell’Umbria. L’iscrizione è aperta a tutti (a prescindere dal titolo di studio), fino al raggiungimento di un massimo di 25 iscritti. A conclusione delle attività, i partecipanti riceveranno un attestato universitario di frequenza e il riconoscimento di 3 crediti formativi universitari nel settore scientifico disciplinare M-DEA/01 Demoetnoantropologico.

A condurre la masterclass saranno Marino Niola, antropologo della contemporaneità e professore ordinario di Antropologia dei Simboli all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, che analizzerà le ragioni per cui l’Occidente cerca di esorcizzare con la tavola sia la fame che ha sofferto nel passato che l’abbondanza che lo circonda nel presente; Elisabetta Moro, professore ordinario di Antropologia culturale all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, che, attraverso il racconto di testimonianze dirette, incontri straordinari e diari alimentari farà rivivere ai partecipanti lo spirito di avventura che ha spinto i pionieri della dieta mediterranea nelle cucine dell’Italia contadina e operaia per scoprire nelle tradizioni del Belpaese i segreti della longevità; Pier Luigi Petrillo, professore ordinario di Diritto Comparato all’Università Unitelma Sapienza, che racconterà perché l’idea che il cibo sia cultura non è affatto scontata in altre nazioni e quali potenzialità ha l’Italia nel campo del turismo enogastronomico, della diffusione planetaria delle buone pratiche alimentari e della promozione di uno stile di vita ecosostenibile; Roberta Romanelli, biologa nutrizionista e ricercatrice MedEatResearch, che racconterà il patrimonio della dieta mediterranea dal punto di vista nutrizionale, trattando nello specifico i benefici apportati dai principali alimenti che la compongono. Inoltre svelerà molti falsi miti sull’alimentazione diffusi dai mass media.

Per informazioni sui costi e per le iscrizioni: direttore@castellodipostignano.com

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere